Utente
Buonasera,
cercherò di spiegare il mio problema il più chiaramente possibile.

Sabato scorso stavo guardando giocare il mio nipotino di 3 anni quando improvvisamente ho sentito l'orecchio destro come ovattato, Di colpo il bimbo ha cominciato ad urlare simulando una lotta tra supereroi.
L'urlo è stato molto acuto ed io ho provato subito un forte fastidio ad entrambe le orecchie, ho cercato allora di chiudere naso e bocca parecchie volte nel tentativo di strapparle (insufflazioni?) purtroppo l'esito non è stato buono, anzi, e dall'orecchio destro ho iniziato a sentire le voci rimbombare in maniera strana: sentivo le voci doppie come se avessi un auricolare e fuori come fosse un rimbombo (mi era già successa una cosa simile da ragazza passata con delle gocce e con immediata risoluzione).
Ho cominciato allora a cercare di soffiare con naso e bocca chiusi ma invece di risolvere l'orecchio ha cominciato a fischiare, non saprei spiegarmi meglio, in modo molto forte tanto da spaventarmi e contestualmente continuavo a sentire le voci doppie.
Arrivata a casa ho messo 3 gocce di otalgan e poco dopo tutto è passato fino ieri mattina.
Da ieri ho un acufene sopportabile ma molto fastidioso, mi sembra sempre allo stesso orecchio.

Chiedo il vostro parere perché l'otorino mi ha dato appuntamento per giovedì prossimo purtroppo,
Di cosa potrebbe trattarsi?
Un tappo?
Posso aver provocato io il problema tentando ripetutamente di sturare le orecchie?
C'è qualcosa che posso fare per alleviare il sintomo.

La cosa particolare è che quando mangio durante la masticazione l'acufene scompare per poi tornare dopo un po',
Vi ringrazio molto e spero in un vostro consiglio.

Vorrei aggiungere che assumo Lucen e Normix.

Grazie ancira

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il sintomo da Lei descritto potrebbe dipendere dalla presenza di cerume nei condotti uditivi esterni come dalla presenza di catarro nell'orecchio medio. In attesa della visita specialistica, utilizzi mattina e sera delle gocce auricolari per sciogliere il cerume e poi si lavi l'orecchio con una qualsiasi soluzione per la pulizie dei condotti uditivi esterni.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Brunori, la ringrazio moltissimo per la risposta, vorrei aggiungere che stamattina stavo bene ma dopo pranzo l'acufene si è ripresentato con sensazione di orecchio tappato. È davvero insopportabile.
Vorrei seguire il suo consiglio ma non so bene che tipo di gocce acquistare per sciogliere il cerume (ma poi andrebbe rimosso?) Mi scusi per le molte domande le sarei molto grata se potesse darmi qualche indicazione.
Grazie ancora per la sua gentilezza e buon fine settimana.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Qualsiasi prodotto in gocce per sciogliere il cerume è valido. Lo utilizzi per 4/5 giorni, mattina e sera e, nel caso il problema non si dovesse risolvere da solo, allora sarà necessario l'aiuto dello Specialista
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore lei è davvero molto gentile, mi scuso perché vorrei farle un'altra domanda.
Il tappo di cerume uscirà da solo una volta sciolto?
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' possibile, altrimenti dovrà sottoporsi ad un lavaggio auricolare da parte di un Infermiere o di uno Specialista
Dr. Raffaello Brunori