Utente
Buongiorno, sono mamma di due bambini e con questa richiesta vorrei parlarvi di una problematica che riguarda mio figlio più grande, ha 12 anni e da qualche mese ha la gola sempre rossa, infiammata, che spesso gli brucia, con necessità di raschiarla per eliminare del muco.
Inoltre, ha la voce che in alcuni momenti si spezza.

Ha fatto sue diverse visite orl che hanno dato esito/terapia in parte contrastante.
Innanzitutto hanno rilevato entrambe che le tonsille sono reattive ovvero che lavorano
troppo secondo il medico e sono cavernose con presenza a volte di caseum.
La mucosa intorno è molto rossa.

Una terapia è stata: antibiotico, bentelan e successivamente ananase e orogermina di mantenimento ovvero per mesi.
L’altra terapia prescritta nella seconda visita è stata: Bactoblis la sera e logopedia per la voce (ha rilevato un difetto di appoggio della lingua... causato dall’allattamento prolungato).

Il problema è che la cura antibiotica e bentelan non ha dato risultati.
L’ananase mi è stato, al momento, sconsigliato dalla pediatra di base.

Il Bactoblis che prende da circa un mese non mi sembra dare alcun beneficio.
Al momento la gola è sempre rossissima e continua a raschiarla per il catarro.

La mia domanda è:
- da cosa può essere causata una gola sempre rossa a 12 anni?

- perché questa necessità di eliminare muco?

- esistono altri esami per approfondire questa situazione che non si risolve?

- con la stagione più fredda è consigliabile fare qualche cura diversa?
Questo ananase, mai provato, può avere senso usarlo?
È sconsigliato per i bambini... cosa ne pensa?

Vorrei poterlo aiutare ma non so come fare, più che portarlo a fare visite da medici diversi, non so più che fare.
Il problema persiste pertanto ho paura che non sia stata prescritta la giusta terapia.

Spero mi possa aiutare ad aiutarlo.
Grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Altomonte

20% attività
20% attualità
0% socialità
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Buongiorno Carissima.La prima cosa da fare è un tampone faringeo con antibiogramma per escludere possa trattarsi di infezione streptococcica.
Aggiungerei gli esami ematochimici di routine:emocromo con formula,Tas,ves ,proteina c,Sideremia ,transferrinemia ,vit.b12,acido Folico.L’ ananse è un antinfiammatorio naturale a base di ananas,Non gli farebbe male ma aspetterei a darglielo.
Se gli esami resultano negativi penserei o al reflusso gastrico oppure al globo faringeo (ansia).
Cominci con gli esami e mi faccia sapere.
Con stima e amicizia GiovanniAltomonte
Dr. giovanni altomonte