Utente
Salve dottori, il 12 ottobre sono stata operata alle tonsille e ho subito una tonsillectomia.
Sembrava stesse andando bene ma non riuscivo a mangiare niente, nemmeno a bere l'acqua, solo per i medicinali, non ho assunto nulla per circa una settimana, solo antibiotico e tranex.
Il 20 ottobre (4 giorni fa) ho avuto una brutta emorrargia, tanta paura... sono andata all'ospedale e dopo avermi trasferito, sono stata operata immediatamente d'urgenza per richiudere tutto con elettrobisturi e poi mi hanno anche messo dei punti solo da un lato.
Ho rischiato molto e sono ancora spaventata.
Sono passati 4 giorni, ora sto molto meglio riesco a deglutire con poco dolore mangio e bevo con poca difficoltà.
"Mangio" perchè mangio cose liquide.
Volevo sapere dopo quanto tempo i punti si riassorbivano, dopo quanti giorni, e quando potevo mangiare qualcosa di piu molle ad esempio l'uovo all'occhio di bue, oppure mozzarella o purè di patate, o pastina molto scotta.
(Il purè di patate avevo paura perchè non so se si possa incastrare nei punti, magari posso provare con il latte a farlo più liquido.
) Comunque la mia domanda è dopo quanto si riassorboni i punti, e per quanto dovrò mangiare liquido.
Le ferite si stanno riassorbendo bene e la gola migliora giorno dopo giorno fortunatamente.
Però la fame si fa sentire!! Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
I punti di sutura riassorbibili si staccano nel giro di 15/20 giorni. Per quanto riguarda l'alimentazione, di rei che puo' incominciare con cibi morbidi e tiepidi già dalla metà della prossima settimana.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori