Utente
Mi scuso del disturbo gentili Dottori.

Senza giri di parole arrivo al dunque:
Sono stato visitato da 2 Otorini, 1 gastroenterologo, 3 fibrolaringoscopie, 1 gastroscopia, 1 dentista, 2 rx torace, oltre 1500 in visite ed esami, e una preoccupazione che ormai ha distrutto ogni aspetto della mia vita
SINTOMI
Mesi fa al mattina (durato x circa una settimana) nella saliva trovavo macchie di sangue rosato, poi assenza x mesi, POI 15 gg fa di sera sento un sapore metallico in bocca e di conseguenza trovo un sangue rosato nella saliva (escludo problemi di denti o gengive xké an stato dal dentista pochi gg fa, e Comunque quando mi capitano questi episodi di fronte allo specchio divaricando completamente la bocca non vedo lesioni me tanto meno fastidi in bocca) ed è recapitato anche oggi, e cioè lontano dai pasti (anzi erano le 18 ed ero ancora a digiuno completo) di nuovo sangue rosaceo nella saliva
ESAMI (fatti nei mesi scorsi)
Pochi mesi fa le fibrolaringoscopie hanno sentenziato faringite e poi laringite acuta, mentre la gastroscopia ha sentenziato esofagite iperemica distale e gastrite erosiva)
Cosa devo fare?
a chi mi devo rivolgere?

Mi sto indebitando per questa situazione
Ho un solo tumore... TUMORE
Grazie a chi risponderà

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Escludiamo subito la possibilità di un tumore. La gastroscopia cui si è sottoposto ha mostrato la sussistenza di di una esofagite iperemica e di una gastrite erosiva e, quindi, credo che la provenienza delle tracce di sangue nella saliva derivi proprio da questa infiammazione del distretto gastroesofageo. lo Specialista piu' idoneo è, quindi, il Gastroenterologo.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Dottor Brunori,grazie,grazie e ancora grazie, voi medici con le vostre raccomandazioni a volte Non immaginate nemmeno di quanto possiate restituire un po' di tranquillità a noi pazienti, non nascondo che il mio problema probabilmente inizia ad essere anche di natura mentale cioè un ipocondria fuori limite, le dico comunque che al gastroenterologo andrò entro fine mese, proprio a colui con cui ho effettuato gastro e colonscopia (quest'ultima analisi l'avevo omessa nel precedente messaggio,in quel caso mi diagnosticó colon irritabile)
Grazie ancora Dottore,dico davvero

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono contento di averla tranquillizzata. Vedrà che con una cura mirata ed una corretta alimentazione riuscirà a controllare la sintomatologia. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori