Utente
Buona sera, volevo chiedere un consulto,
due settimane fa, ho avuto una sincope vaso vagale, mentre ero su un autobus, finito in pronto soccorso tempo mezzora e i valori si sono ristabiliti cuore pressione glicemia, fatto elettrocardio, eco cardio e praticamente mi hanno guardato ogni organo possibile se avesse riportato danno attraverso un eco doppler.
A distanza di qualche giorno ho svilluppato un fastidio alla deglutizione e notato fastidio alla trachea/faringe.

La mia dottoressa di base mi ha dato del Minias in gocce, 5 gocce prima di andare a riposare per distendere i muscoli del collo e probabilmente anche quelli interni.
Volevo sapere se per caso questo problema che sembra affievolirsi lentamente di giorno in giorno sia normale dovuto alla sincope oppure e' un problema neurologico o anche un fastidio dovuto al reflusso gastro esofageo anche perche' ogni tanto ho un fastidio allo sterno.
Oppure e' dovuto a qualche forma d'ansia per via dello spavento.

Sono un paziente epilettico tenete conto anche di questo.


Distinti saluti

Massimiliano Gissi

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ho possibilità di effettuare un esame clinico e, quindi, non sono in grado di indirizzarla su una specifica ricerca. Dobbiamo, quindi, andare per esclusione. Inizierei con una visita cardiologica con ecg e test da sforzo, per poi procedere con una visita gastroenterologica e finire con una visita neurologica. E' una persona giovane e si deve capire la causa di questo episodio avvenuto, anche per evitare che possa ripresentarsi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringra Dottore per la al disponibilità . Dal neurologo comunque volevo dirle che dal neurologo ci sono stato mercoledì per la mia visita annuale. Lui ha escluso un interessamento neurologico anche se mi ha dato da fare eeg ,sangue dosaggio farmaci e una risonanza magnetica. Comunque tra ieri e oggi ho notato una cosa un po' di reflusso gastrico dolore allo sterno anche se nn fisso , raucedine, e fastidio alla schiena. Sicuramente prendo in considerazione gli esami che mi ha consigliato. Nel frattempo le porgo i miei saluti

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perfetto. Si sottoponga, quindi agli accertamenti richiesti dal Neurologo e, con il suo Medico di famiglia concordi una terapia per l'esofagite da reflusso. Non appena sarà in possesso delle risposte degli esami, cerchero' di esserle piu' di aiuto.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori