Utente
Buonasera, da venerdì ho cominciato ad avvertire un fastidio alla gola che è aumentato parecchio tra sabato e domenica.
Stamattina, controllando la gola, ho notato chiaramente delle placche bianche sulla tonsilla che è ingrossata e dolorante.
Ho contattato il mio medico di base che mi ha prescritto un antibiotico (cefodox).
Tuttavia stasera è sopraggiunta la febbre, attualmente a 38.
Non ho tosse o difficoltà respiratorie, solamente un po' di dolore muscolare diffuso e debolezza credo dovuti dalla febbre.
Premesso che mercoledì contatterò nuovamente il medico, devo preoccuparmi di tratti di infezione da covid-19?
Nonostante non abbia avuto contatti con positivi, è possibile?
O la sintomatologia è normale per le placche che non rientrano tra i campanelli di allarme del covid?
Intanto ovviamente in attesa del parere medico rimarrò in isolamento.
Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In teoria, si dovrebbe trattare di una faringotonsillite la cui origine potrebbe essere virale o batterica. Per quanto riguarda la cura, sarebbe stato meglio aspettare ancora un giorni prima di utilizzare l'antibiotico ma, ormai, deve portare a termine la terapia, come prescritta. Per la febbre, puo' assumere il paracetamolo da 1000 mg, ogni 12 ore e puo' anche afre dei gargarismi con coca-cola per la pulizia della supeficie tonsillare. Per quanto riguarda un contagio da Covid, non si puo' escludere a priori. Appena possibile, sarebbe utile fare un tampone faringeo antigenico rapido.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori