Utente
Il 16 ottobre ho iniziato ad avere il mal di gola con fatica a deglutire... la dottoressa ha prescritto amoxillina e prima di 10gg è passato... poi metà novembre ho preso azitrominicina è passato, poi dopo 10gg (inizio dicembre) mi è rivenuto il mal di gola forte con anche mal di orecchie che si alternava in entrambi i lati della gola e orecchie e la dottoressa ha prescritto amoxicillina presa per 7 giorni prima ha fatto effetto ma poi non ha fatto effetto veritiero e al 4 gg mi è venuto in contemporanea anche il virus intestinale e ha cambiato antibiotico unixime per 10 giorni.
Mi è passato e il 17 dicembre mi è rivenuto la dottoressa ha prescritto esame del sangue.

Granulociti neutrofili 30.1<
Linfociti 60.0>
Granulociti neutrofili# 1, 5<
A-alt (gpt).
72>
Ho fatto visita otorino.
Mi ha consigliato oki per 4/5 gg preso ma ho ancora mal di gola e mal di orecchio.
Mi ha mandato tampone faringeo risultato negativo.

Cosa potrebbe essere?
Ho 19 anni sono sempre stata una che si ammalava nella norma 2 volte all’anno... ma dal 16 ottobre continuo a star bene e a star male per la gola e orecchio... non so’ più cosa pensare...
Cosaaa potrebbe essere?

Grazie se mi risponderà...

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Troppi antibiotici e senza una giustificazione di un risultato di un tampone. Due sono le cose: si puo' trattare di recidive su base virale o su base infiammatoria di origine esofagea. A questo punto, consiglio una visita da parte di uno Specialista.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Uno specialista per cosa? Per l’esofago? Perché l’otorino mi ha già visitata e mi aveva consigliato il tampone sperando sia positivo per riuscire a guarire il battere o il virus?
La dottoressa mi ha detto che è in infezione virale e mi ha prescritto proprio oggi un integratore BROSER...
Mi devo preoccupare?????

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Nessuna preoccupazione. Rifarei una visita otorinolaringoiatrica per escludere o meno una infiammazione esofagea come causa del sintomo
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Mi scusi se le faccio tante domande...
Allora dice che l’integratore potrebbe essere inutile?
Volevo anche chiederle ma l’infiammazione esofagea esattamente cos’è? E cosa porta?

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, l'integratore sarebbe inutile se la causa fosse una infiammazione del primo tratto dell'apparato digerente, ovvero l'esofago. Tale infiammazione comporta tosse secca, secchezza del cavo orale, sensazione di corpo estraneo in gola, mal di gola, etc
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille dottore...
Ma esattamente cosa sarebbe questa infiammazione all’esofago? Cosa comporta? Potrebbe essere qualcosa di rischioso?

[#7] dopo  
Utente
Da cosa deriva questa infiammazione esofagea? Cosa comporta? E potrebbe essere qualcosa di grave?
Grazie dottore in anticipo

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Stiamo parlando di una infiammazione del primo tratto dell'apparato digerente, spesso dovuta ad uno stato di stress o di cattiva alimentazione. Nulla di grave, certo, ma , come per ogni stato infiammatorio, deve essere curato pena una sua cronicizzazione
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Grazie mille dottore... riprenoto una visita dall’otorino e vediamo cosa mi viene diagnosticato...
grazie ancora.
Mi farò sentire per qualunque cosa.
Gentilissimo