Utente
Salve,
Volevo chiedervi un parere in merito ad alcuni sintomi che mi porto dietro da un po' e che continuano a peggiorare.

Da un paio di anni, quando mangio mi capita che il cibo vada di traverso, questo avviene molto spesso, si blocca in gola e la maggior parte delle volte per espellerlo sono costretto a dover vomitare.

Soffro di reflusso, sono in terapia continua con il pantopranzolo.

Dalla gastroscopia è emerso la sindrome "esofago di Barrett", potrebbe essere collegato?

Premetto che mi era stato prescritto di ripetere la gastro ogni sei mesi, cosa non fatta da quasi 2 anni.

Grazie mille in anticipo.

Vincenzo

[#1]  
Dr.ssa Alba Milia

28% attività
16% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)
MILANO (MI)
VOGHERA (PV)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Gentilissimo,
l'esofago di Barrett va monitorato necessariamente in quanto può evolvere in forme maligne, come immagino le abbiano già spiegato l'endoscopista e il gastroenterologo. Le consiglio innanzitutto di riprendere il follow-up e di avvisare della comparsa di tale disfagia. È possibile che ci sia una correlazione con la patologia esofagea di cui affetto. Se il gastroenterologo dopo EGDS escludera' tale correlazione, le potrà richiedere uno studio radiologico e funzionale della disfagia.
Dr.ssa alba milia
Specialista in Otorinolaringoiatria
Centro Medico Stand-up (PV)
Centro Medico Camedi (Mi)