Troppi tamponi fanno male?

Un saluto ai dottori dello staff e grazie come sempre per questo bel servizio che offrite.


Forse il titolo della domanda potrà strapparvi una risata in quanto un po' bizzarro, ma è proprio ciò che desidero sapere.


Faccio un lavoro in ambito commerciale, sto spesso in giro per l'Italia su qualche treno o altro mezzo pubblico per incontrare clienti, e 2Da quando è cominciata questa brutta storia del COVID19, per un motivo o per un altro di tamponi per verificare se avessi il COVID ne ho fatti gia cinque.

,
Solo un paio di volte perche ero risultato un contatto di un positivo (e in questo caso come da protocollo ho osservato anche la quarantena), le altre volte ho effettuato un tampone rapido in farmacia, prima di scendere nella mia città di residenza in Puglia, da Roma (dove lavoro per tanti anni) per andare a trovare i miei genitori ultrasettantenni, lo faccio per la loro sicurezza.


Ora, devo dire che solo una volta l'operatore è stato abbastanza "irruento" e mi ha fatto uscire anche un po' di sangiue dal naso, tutte le altre volte ho avuto la fortuna di incontrare operatori delicati come una piuma.
Ciononostante, una leggera sensazione di "fastidio" a sentire questo cottonfiocc che sale permane sempre, ma volevo chiedervi, se tutto ciò possa a medio o lungo termine provocare irritazioni o danni alle mucose nasali.


Ringraziando chi mi vorrà rispondere, porgo i miei piu cordiali saluti
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,3k 1,1k
Puo' tranquillamente continuare ad effettuare i tamponi nasofaringei. Certo, e' auspicabile che la mano dell'Operatore sia professionale, senza che provochi delle lesioni delle mucose ma, ripeto, di regola i tamponi non creano alcun problema di salute.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa