Utente
Salve, è da 1 anno che continuo ad avere in maniera costante (quotidiana) senso continuo di instabilità che aumenta via via che sono più stanco e giramenti di testa di alcuni secondi (1,2 secondi al massimo). Ho fatto numerose visite da medici e esami strumentali quali esami del sangue, tiroide tac celebrale rmn al rachide cervicale, visite neurologhe, terapie di calmanti e altro ancora. Ora mi sono messo in testa di sentire un'unica voce quella del mio otorino di fiducia il quale ha detto che presento un nistagmo di posizionamento e che la mia è una vertigine emicranica (anche se il mal di testa non è sempre presente) e mi ha dato già da 3 mesi una cura con FLuxarten . Dopo un primo momento di miglioramento ora sto come prima e ho notato che anche la vista e i muscoli del collo è come se fossero compromessi ovvero se faccio degli esercizi in palestra per il trapezio mi sento aumentare i giramenti così come se sto diverso tempo davanti al computer il senso di instabilità aumenta. La mia paura p che ci sia qualcosa di altro sotto e che magari non venendone fuori non vorrei che questi siano i sintomi di una patologia che prima o poi peggiorerà. Potete darmi un consiglio ? un esame che esclude qualsiasi patologia al cervello /cervelletto esiste? grazie in anticipo per le Vs. risposte. Alessandro

[#1]  
Dr. Gianluca Capra

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
per poter escludere qualsiasi patologia encefalica gli esami sarebbero troppi e in parte invasivi, continui a fidarsi del suo orl di fiducia, prosegua la terapia e in caso di riacutizzazione si faccia rivalutare, cordiali saluti
Gianluca Capra

[#2]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Penso che un'indagine da effettuare sia la Risonanza Magnetica dell'encefalo. Non è invasiva e sicuramente servirà a tranquillizzarla. Ci faccia sapere...
dott. M. Morandi

[#3] dopo  
Utente
Grazie del parere, ma visto che è stato notato del nistagmo di posizionamento i miei sintomi sono associabili a qualche cosa nell'orecchio interno oppure pensate che i sintomi dovrebbero essere degli altri? Io sono stato anche tutto l'inverno scorso con frequente nausea e per 3 volte a distanza di qualche mese ho avuto dei momenti difficilissimi dove dovevo stare fermo a letto diversi giorni perchè appena mi muovevo mi girava tutto e veniva la nausea, bastava solo che aprissi gli occhi.
Grazie ancora Alessandro

[#4]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
E' molto probabile che si tratti di una labirintopatia (patologia dell'orecchio interno). Ma, in ogni caso,dato il perdurare dei sintomi, un'indagine RM è indicata.
dott. M. Morandi

[#5] dopo  
Utente
Egregio Dr. Morandi , all'esordio delle mie problematiche quando queste erano sicuramente pià accentuate, tra i vari esami ho svolto anche una TAC celebrale senza MDC , lei ritiene che se ci fosse stato qualche cosa di anomalo si sarebbe visto già da questo esame o ritiene comunque indispensabile una RMN all'encefalo per escludere altre patologie.
grazie tante per la sua risposta Alessandro

[#6]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
La RMN dell'encefalo, eventualmente con gadolinio (mdc),è l'indagine più indicata nel suo caso. Naturalmente concordo con il suo Otorino di fiducia circa la genesi "periferica" delle vertigini, tuttavia dato il perdurare delle stesse la RM è indicata anche per fugare ogni preoccupazione.
dott. M. Morandi

[#7]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
CODIGORO (FE)
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
vista la Sua legittima apprensione, cervello e cervelletto sono elettivamente indagati con RMN encefalo ed eventualmente Angio-RMN, per la componente emicranica. Le consiglio altresì stabilometria statica computerizzata, in ragione del sintomo descritto come instabilità posturale.
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it

[#8] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori, la TAC celebrale già eseguita inizialmente può darmi un pò di sicurezza circa complicazioni inerente al cervello/cervelletto o non serve a nulla e devo rimandare tutto ad una RMN con MDC?
grazie tante
Alessandro

[#9]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Sicuramente la TAC le da "un pò di sicurezza" ma l'esame di scelta è La RMN con mdc.
Cordiali saluti.
dott Morandi
dott. M. Morandi

[#10]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
CODIGORO (FE)
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
Le ribadisco la maggiore accuratezza in ciò che Lei cerca della RMN.
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it