Utente 508XXX
gentilissimi dottori, sono la mamma di chiara di tre anni che dopo tosse catarro e febbre sopraggiunta che non passava dopo 7 giorni di veclam ha effettuato rx toracico che evidenziava un tenue addensamento broncopeumonico a dx con seni liberi e cuore ok. ha fatto 5 punture di cefodie 500 mg(pesa circa 15 kg_) e già dalla prima puntura niente più febbre e quasi scomparsa la tosse...A distanza di 10 gg effettuiamo nuova rx con tecnica numerizzata che riscontra una modesta accentuazione congestizia bronchiale alla base di destra e si osservano qualche micronodulo di reazione paribronchiale inoltre questo nuovo referto afferma che l'addensamento del precedente è in avanzata ma nn totale riparazione. il pediatra ha detto che va bene anche se deve stare ancora a casa dall'asilo nn ha dato un'ulteriore terapia se nn una terapia immunostimolante di cebion viruxan e IMMUNOTOP.Adesso mi chiedo se è così , cosa ha avuto di preciso e soprattutto come mai adesso ha ricominciato a tossire dopo 5 6 gg senza tosse dopo la terapia , nn tossisce tanto ma mi preoccupa visto che è ancora convalescente.che precauzione adottare per evitare una ricaduta ed è possibile averne .grazie mille e scusate se sono stata poco chiara . un bacione e compimentissimi per il vostro impegno.saluti

[#1] dopo  
Utente 508XXX

Lo so che il mio quesito non è di rilievo come possono esserlo molti altri presenti nel sito ed in attesa prima di me...ma sono preoccupata e mi fido delle vostre risposte...grazie a chi vorrà darmi un consulto

[#2] dopo  
Utente 508XXX

scusate l'insistenza ma avrei bisogno di un vs parere, devo rifare eventualmente un altra lastra per vedere come va grazie se vorrete rispondere cordialmente

[#3] dopo  
Utente 508XXX

PENSAVO ACCONTENTASSE ANCHE ME ...PAZIENZA
BUON NATALE A TUTTI