Utente
nel 2006 ho sofferto di attacchi di panico per circa 2 mesi poi fino a 1 mese circa a questa parte non ho avuto più niente di significativo,tutto insieme si sono verificati attacchi fortissimi con tachicardia (oltre i 200 bpm) testa che mi scoppia ma non dal dolore è come se ci fosse un ipertensione endocranica.ansia,vertigini,inappetenza e giramenti di testa 24h/h24 ora da 3 giorni ho cambiato la cura (cioè dopo 3 anni di xanax in gocce 8 la mattina e 8 la sera)il dottore mi ha segnato sempre alprazolam ma in compresse da 0,25 mattina e sera e metà pastiglia di entact da 10mg al pomeriggio...in questi 3 giorni avendo sospeso le gocce mi è subentrata l'insonnia e uno strano gelo che mi prende dai piedi fino al collo con annesso bruciore di stomaco...sono piu di 10 giorni che non riesco ad uscire di casa,chiedo consiglio a voi su come posso reagire a tutto questo,e se tutti questi sintomi che mi affliggono 24 ore al giorno sono solo il fatto del cambio terapia e degli attacchi di panico? ho fatto elettrocardiogramma enzimi cardiaci risulta tutto al posto anche la pressione...leggermente alta la glicemia a digiuno (120)

[#1]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

mi pare che la diagnosi e la terapia assunta siano a carico del medico di base.

Se così fosse il consiglio è di rivolgersi quanto prima ad uno psichiatra, anche perchè il dosaggio di entact a 5 mg è sottodosato e potrebbe essere questo il motivo dell'assenza di benefico terapeutico.

In ogni caso mi pare si debba prendere in considerazione i sintomi acuti (ansia ed insonnia nello specifico) ed approntare un trattamento sintomatico adeguato in associazione all'antidepressivo.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie della sua veloce risposta dottor Garbolino, si infatti il medico di base mi ha segnato la terapia,comunque da quando ho sospeso le gocce di xanax (che prendevo da 3 anni)per passare alle compresse stò peggio e mi è venuta l'insonnia,e questo freddo inspiegabile crede che sia un fatto psicosomatico?comunque dimenticavo il dottore al bisogno mi ha segnato anche il tavor orosolubile da 1mg lo posso assumere anche ora che ho cambiato la cura?

Cordiali Saluti

[#3]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

mi ripeto ma purtroppo è tutto quanto posso suggerire: lei ha bisogno di uno specialista.

Il suo medico di base ha fatto bene ad impostare un trattamento ma ora è necessario pianificare e valutare attentamente il tutto attraveso una consulenza psichiatrica.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La cura che faceva non è specifica per nessun disturbo d'ansia. Non andrebbe assunta a lungo, non ha neanche senso sul piano terapeutico, mentre il disturbo nel frattempo peggiora. Sospendendo bruscamente si sviluppa una sindrome d'astinenza, transitoria ma pur sempre sgradevole e anche rischiosa, a seconda delle dosi a cui si era abituati.
Se questa è stata la gestione del problema senza altra soluzione specifica, e il disturbo continua (prevedibilmente) ad esserci, chieda un parere specialistico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"