Utente
Dopo un paio di settimane di terapia con escitalopram fino a 10 gocce, finalmente stanno scomparendo astenia e sonnolenza, e si notano i primi timidi migloramenti dell'umore. Ho notato che però, specie la sera, ho un rallentamento dei battiti cardiaci (58-60),prima sempre intorno ai 75-80. E' un effetto collaterale atteso? Pericoloso?Ho 49 anni e non mi rsulta di avere patologie cardiache.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

da quel che scrive sembra che lei stia continuamente a misurarsi la frequenza, addirittura precisa uno scarto di due battiti.

Quale è la sua diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Ma no, non soffro di ipocondria...la mia diagnosi è Depressione Maggiore grado moderato,avendo sofferto di una stanchezza tremenda le prime due settimane, ho misurato pressione e fc...ho notato che la pressione è un po' calata (intorno ai 105/60,ma l'ho sempre avuta bassa), ed è calata anche la frequenza...chiedevo solo se è un effetto collaterale possibile,visto che non l'ho mai avuta così bassa!

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' un effetto possibile ma non caratteristico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"