La porta se non controllata

Utente
Utente
mia madre,che ha 63 anni,soffre da 3 anni di depressione maggiore che la porta se non controllata a tentativi suicidiari(gia' 2)
E'stata in cura da numerosi psichiatri di napoli,pisa,torino ma tranne qualche periodo(settimane)di remissione dei sintomi(BIPOLARE?)non ne riesce a venire fuori o almeno a stare meglio.
Io e mio padre che viviamo con lei stiamo lottando da 3 anni ma siamo allo stremo delle forze,qualcuno ci puo'aiutare magari consigliandoci qualche terapia alternativa ad es. la terapia elettroconvulsivante?
[#1]
Attivo dal 2007 al 2012
Psichiatra
Gentile utente,
nel suo post lei accenna al "disturbo bipolare": se la diagnosi è realmente questa la terapia d'elezione (anche nel corso di un'eventuale fase depressiva) è quella a base di stabilizzanti dell'umore (sali di litio e/o altri regolatori dell'umore).

Per quanto riguarda la terapia elettroconvulsivante, seppur molto discussa e stigmatizzata, continua ancora oggi ad avere alcune indicazioni specifiche nel caso di disturbi dell'umore che abbiano alcune particolari caratteristiche cliniche e/o di decorso.

Non posso esprimere un parere per il caso specifico della sua mammma in quanto lo scopo di questo "forum" è esclusivamente divulgativo/informativo e non può sostituirsi ad una consulenza medica diretta.

Cordiali saluti
Giuseppe Ruffolo
www.psichiatria-online.it
www.psichiatria-online.it/dblog/ "pillole" sul Disturbo Bipolare
[#2]
dopo
Utente
Utente
gentile dr.ruffolo,la ringrazio per la sua risposta,la terapia che mia madre sta facendo(simile al passato piu' o meno)e' seoquel 400 mg.
die-depakin crono 1000mg. die-xeristar(cymbalta)60 mg.die
La cosa strana che capita a mia madre e' che in 3 anni ha avuto 3-4 remissioni dei sintomi subito dopo aver cambiato antidepressivo per es.noritren al posto del maveral o viceversa
La prima volta che e' successo mia madre era euforica,voleva spendere
e per questo hanno detto che era un viraggio ipomaniacale tipico della dep.bipolare.Le altre volte invece era normale come non avesse mai avuto la depressione,purtroppo e' durato al massimo 2 settimane
Qualche suo collega ha detto che puo' essere l'effetto switch,altri al fatto che lei alla spect cerebrale ha una ipocaptazione a livello
frontale
Che ne pensa?
Ringrazio lei e i suoi colleghi che gentilmente vogliano rispondermi
[#3]
Attivo dal 2007 al 2012
Psichiatra
L'instabilità dell'umore renderebbe consigliabile una "revisione" della terapia con stabilizzanti del tono affettivo.
Provi a ridiscutere del problema con il collega psichiatra che tiene in cura la sua mamma.

Giuseppe Ruffolo
www.psichiatria-online.it
[#4]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2,5k 36 3
Gentile utente,
concordo pienamente con i colleghi: è opportuno nel suo caso una discussione a largo raggio (comprensiva quindi anche delle necessarie informazioni sul tipo e caratteristiche della patologia) con lo psichiatra di fiducia.

Cordialmente.



Stefano Garbolino

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#5]
dopo
Utente
Utente
gentilissimi dr.Garbolino e Ruffolo purtroppo mia madre peggiora e soffre molto,e' agitata e anche con lo xanax non riesco a calmarla
Gli episodi in cui mia madre si e'''sbloccata''e' concisa sempre con un cambio di antidepressivo(triciclico con srii o viceversa)allora un mio amico medico mi diceva che poteva essere l'azione combinata dei due farmaci,visto che il primo ha una lunga latenza.
Allora vi volevo chiedere visto che il mio medico non c'e'se potevo aggiungere al cymbalta,un po' di noritren e quanto(considerando che prende anche seroquel 300 mg die,e depakin 1000mg die) o sono incompatibili.Leggo spesso sui forum di terapie combinate di triciclici e srri,mentre il mio medico sembra contrario a mix,voi che ne pensate?
Vi ringrazio anticipatamente,cordiali saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
qualche gentile psichiatra mi potrebbe indicare un centro italiano
dove si pratica la terapia elettroconvulsivante(elettroschok)
grazie
[#7]
dopo
Utente
Utente
potreste indicarmi dei centri che praticano terapie oltre a quelle farmacologiche?
[#8]
Dr. Massimo Lai Psichiatra 832 30 31
Se si riferisce al post precedente (elettroshock) a Pisa è ancora praticato di sicuro, forse anche a Roma. Sicuramente a Oristano. Non conosco altri posti.
Per il resto in tutta Italia si praticano anche terapie non farmacologiche (intendo per queste: psicoterapie).
Cordiali saluti
Massimo Lai

Massimo Lai, MD