Utente
Salve dottore,

Credo di aver bisogno del parere di uno psicologo perchè da solo non capisco certe cose...inizio col dirle che ho 25 anni e che circa 5 anni fa ho conosciuto un ragazzo (che ora ha 29 anni)con cui ho instaurato una storia d'amore e che è durata 4 anni e mezzo. Questo ragazzo mi lasciava in continuazione non essendo io, secondo lui, la persona adatta per lui. Quindi vivevo nel terrore che potesse lasciarmi da un momento all'altro, quando invece, alla fine l'ho lasciato io. con mio grande stupore, ce l'ho fatta benissimo a lasciarlo perchè non credevo di trovare in me tanta forza per fare una cosa del genere. Sono giunto alla conclusione che non l'amavo più, e quel suo continuo comportamento ha solo danneggiato il nostro rapporto e ha portato il mio amore per lui al termine. Ma comunque, alla luce dei fatti, ne sono decisamente contento di aver interrotto quella storia "malsana", che oggi ripensandoci mi porta solo alla frase "perchè non l'ho lasciato prima...?".... comuqnue, quasi un mese dopo che l'ho lasciato, ho conosciuto un altro ragazzo, della mia età e che mi ha catturato subito. Non volendomi legare sentimentalmente subito e viste le sue continue avances, ho accettato di frequentarlo....la frequentazione mi ha sorpreso molto e mi ridava il sorriso, mi sentivo felice e finalmente sereno per ciò che stavo vivendo. Ho ricominciato dopo tutti i precedenti anni a sorridere ma soprattutto a ridere, grazie a lui.. La mia storia con questo ragazzo è iniziata e finora continua magnificamente, e io ne sono felicissimo tutt'ora. E' quello che io ho sempre sognato per la mia vita, mi fa sentire un re e io mi sento veramente e finalmente CONSIDERATO come persona, cosa che nella mia precedente relazione non succedeva. Lo amo, e lui ama me.
Però da un po' di tempo a questa parte, ho dei strani pensieri: perchè immagino a volte di fargli del male fisicamente? nel senso, se vedo un oggetto appuntito perchè immagino di fargli del male e poi di "piangere" della mia reazione vedendo lui che sta male ed è triste? è una cosa che non riesco a capire, non gli trovo risposta.... son sicuro di amarlo, ma perchè sogno di fare del male? Cosa mi è successo? ho paura anche di perdere il controllo di questi miei pensieri e non vorrei MAI si tramutassero in realtà! non ne ho nessuna intenzione di fargli del male e già questa cosa mi rattrista e mi fa venire l'ansia. Cosa mi sta succedendo?

Confuso86

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
concordo con il collega nel ritenere che il suo disagio vada approfondito con una visita specialistica diretta.
In questo modo sarà possibile effettuare una diagnosi ed eventualmente avviarla al trattamento più adeguato.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#3] dopo  
Utente
Salve e grazie per la risposta... sono così grave? io non pensavo dovessi ricorrere subito ad una visita psichiatrica..