Utente
Gentili dottori,
Vivendo un periodo di stress sono sottoposto a episodi di ansia (o paura) molto
brevi, per esempio quando devo controllare un voto di esami o altri avvenimenti
di cui temo la risposta e si scatena la preoccupazione nel conoscerla.
In uno di questi casi mi è capitato, dopo che uno di questi attacchi era appena passato, che il mio orecchio incominciasse a fischiare. Dato che ero probabilmente ancora affetto dalla tachicardia generata dall'ansia, ho pensato che la causa di tale acufene fosse l'ansia stessa. Controllando ho scoperto che un acufene può essere prodotto di aneurismi o ischemie, di cui le ultime sembrano essere prodotte dalla tachicardia stessa. Purtroppo penso anche si tratti di una semplice allucinazione uditiva, vorrei sapere da voi se dovrei preoccuparmi da un punto di vista psichiatrico, dato che la mia ansia potrebbe essere eccessiva, o neurologico, dato che potrei essere stato vittima di un'ischemia potenzialmente dannosa.

I miei saluti;
A.P.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

una ischemia da segni clinici evidenti.

Piuttosto la sua preoccupazione sarebbe degna di una valutazione psichiatrica più appropriata.

E' opportuno che faccia una visita psichiatrica.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139