Utente
Gentili dottori, sono un uomo di 46 anni che sin da ragazzo ha sofferto di periodi più o meno lievi e più o meno lunghi, di disturbi d'ansia, curati, con relativo successo, con Xanax, Lexotan o altri farmaci similari consigliatimi dallo specialista. Da anni, inoltre, soffro del cosiddetto "Bisogno del respiro lungo", nel senso che ho spesso avuto la necessità di effettuare lunghi e ampi respiri. Nel tempo ho eseguito periodici controlli ali polmoni, anche perchè, da fumatore, (anche un po ipocondriaco) ho ritenuto opportuno non laciare nulla al caso. Controlli che hanno dato esito negativo. Da 15 giorni circa, però, è insorta una specie di "Fame d'aria", che, per ore ed ore, durante il giorno, mi da la sensazione quasi di soffocare, non riesco a compiere il respiro lungo, anzi, mi ritrovo costretto a prendere aria più volte consecutive nell'arco di pochi secondi, come se mi mancasse il fiato.Disturbo che, inspiegabilmente, scompare da solo dopo ore, per poi ripresentarsi all'improvviso. Non sono un soggetto asmatico o allergico, anche perchè l'uso di farmaci tipo Bentlan o Ventolin, non hanno sortito alcun beneficio. Immediatamente ho eseguito una lastra ai polmoni (negativa, se non per una leggera accentuazione del disegno polmonare, una spirometria (risultata normale) e una misurazione della saturazione ossigeno nel sange, risultata pari al 98%. Ho ripreso ad assumere il Xanax, una pasticca da 0.5 tre volte al giorno, ma la situazione non migliora. Il pneumologo esclude problemi polmonari, lo psichiatra parla di disturbi d'ansia. Ma, vi chiedo, sarà davvero così ? E' solo l'ansia a procurarmi questo perdurante e TERRIBILE disturbo ? Rischio, una di queste volte, di andare incontro ad una crisi respiratoria grave ? Vi prego, rispondetemi presto, se potete e, soprattutto, aiutatemi, datemi dei consigli pratici, perchè non so più che fare. Grazie.
Un utente afflitto e preoccupato

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

se ha già ricevuto risposta in merito alla natura ansiosa dei suoi disturbi, continuare a chiedere conferme può rappresentare una maggiore causa dei disturbi ansiosi sui suoi dubbi sulla presenza di patologie internistiche correlate al suo problema.

Attualmente il solo utilizzo di xanax può non essere sufficiente e sarebbe il caso di intraprendere un trattamento più deciso in accordo con le prescizioni che le potrà fornire il suo psichiatra.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139