Utente
Salve, sono una donna di 39 anni. Da circa un anno a seguito di una sequela di eventi traumatizzanti, (morte di mia mamma, malattia grave di mia sorella, malattia di mio padre) ho sviluppata una forma di ansia generalizzata con tratti depressivi. Sia il neurologo che lo psichiatra, sempre un anno fa mi avevano prescritto un antidepressivo, ma io all'epoca non ho accettato il farmaco e l'idea di dipendere da esso e ho cominciato a prendere solo 20 gocce di xanax. Adesso a distanza di un anno e dopo l'ennesima batosta (ho avuto un aborto ad aprile) mi sono resa conto che lo xanax da solo mi da solllievo sul momento ma non mi aiuta. Stati d'ansia assurdi e attacchi di panico continui per non parlare dell'ipocondria patalogica che ho sviluppato. Mi sono rivolta di nuovo allo pschiatra che mi ha prescritto il daparox, spiegandomi che lo xanax è sintomatico ma non curativo e se voglio risolvere devo passare alll'antidepressivo. Questa volta ho accettato il farmaco, lo sto prendendo da 9 giorni, 10 gocce la sera e 20 gocce di xanax diluite nell'arco della giornata. Ovviamente ho tutti gli effetti collaterali del farmaco, l'ansia mi si è accentuata, ho paura ad uscire di casa, tachicardia, sudorazione, astenia e cefalea. Mi sento tranquilla solo a casa mia in questo momento. Ho letto dell'aumento di peso e la mia domande è: è un aumento legato ad un diverso metabolismo o ad un maggiore appetito?Questa cosa mi fa paura, anche se devo dire che, al momento a me da inappetenza e sono pure dimagrita. Dopo quanto tempo è consigliabile l'aumento del dosaggio e in che modi? (al momento non riesco a rintracciare il mio medico). Lo chiedo qui giusto per farmi un'idea ed è ovvio che seguirò il parere del mio medico, a voi chiedo giusto un parere. Dopo quanto tempo svaniscono o comunque si attenuano gli effetti collaterali? E' pensabile che la dose giusta possa rimanere 10 gocce? (perchè questa al momento mi sembra l'idea del mio medico).
Grazie per l'attenzione che vorrete dedicarmi

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La gestione pratica delle dosi deve farla direttamente con un medico che la segue. Per quanto riguarda in generale l'andamento della cura, è importante raggiungere una dose efficace (di solito dai 20 mg in su) anche se gradualmente, sapere che nelle prime 2-3 settimane alcuni sintomi possono peggiorare, inclusa la preoccupazione e gli attacchi d'ansia. Per il resto l'operazione di introdurre il daparox mi sembra corretta, e anche la dose dopo soli 9 giorni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta immediata. Ma rispetto all'aumento di peso che mi dice?

[#3]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve, gli effetti positivi dell'antidepressivo si vedranno dopo circa 20 - 30 giorni dall'inizio della terapia, pertanto qualunque aumento del dosaggio prima di un certo periodo è inutile.
Alcuni antidepressivi possono fare aumentare la voglia di mangiare carboidrati (pane, pasta e dolci), ma non è sempre così e certamente non tutti i pazienti avvertono questa sensazione.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#4] dopo  
Utente
Quindi potrebbe essere corretta la valutazione del mio pschiatra che vuole vedere se 10 gocce possono bastare nel mio caso?La mia domada sorge dal fatto che leggo ovunque che la dose minima è 20 gocce.