Utente
Salve, cercherò di essere il più chiara possibile.So che ho bisogno di aiuto sto andando dallo psichiatra per ora abbiamo avuto un solo incontro ma io non riesco a capire non prendetemi per stupida ma ho bisogno di sapere cosa mi accade. Sono sempre stata molto triste e insoddisfatta nulla mi rende realmente felice, ho iniziato diversi hobby che sono rimasti incompiuti perchè dopo poco mi annoio, soffro di autolesionismo, i miei cambi di umore mi spaventano. può essere che mi sveglio piangendo, poi la giornata scorre alquanto normale poi la sera ho un crollo emotivo di nuovo voglia di piangere dormirei sempre ma la notte ultimamente mi sveglio anche due volte. sento che in me c'è qualcosa che non va. A volte provo sentimenti di vero e proprio odio nei confronti di chi mi sta più vicino (marito, madre) a volte anche amici. anche se in realtà non ho veri amici, perchè spesso pretendo da loro la perfezione anche se so che non è giusto, quindi quando deludono le MIE aspettative mi allontano parecchio.Autostima zero rabbia alle stelle anche per un non nulla.
Questo è quanto ma credo ci sia ancora molto ma non so. Vi prego non ditemi semplicemente di continuare ad andare dallo psichiatra questo lo so da me....cosa potrei avere voglio solo capire cosa c'è in me di sbagliato.

[#1]  
Dr. Massimo Lai

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Buonasera,

è normale che non capisca quello che le accade. Da quello che ha scritto lei ha degli sbalzi d'umore che non si sa da dove arrivino e per questo una sofferenza quotidiana difficile per chiunque da gestire.

Intanto ha fatto il primo passo ed è andata a chiedere aiuto e mi sembra molto positivo.

Secondariamente si deve dare il tempo di capirsi con l'aiuto del medico e dare a lui il tempo di capirla.

Dice di essere sempre e da sempre triste e insoddisfatta ma questa altalena dell'umore dura da tempo?
Lei si sente impaziente?

Non sottovaluti il suo ambiente difficile (una mamma che da preoccupazioni come scritto in altro post) che sicuramente non la aiuta a trovare stabilità ma consideri anche che a volte si nasce con delle caratteristiche temperamentali caratterizzate da fenomeni come quelli che descrive (alti e bassi, tutto o niente, amore/odio, attese eccessive a volte irrealistiche dagli altri ect...), caratteristiche che possono più o meno essere canalizzate a seconda di vari fattori ambientali. Si tratta di mera ipotesi senza sapere altro di lei.

Queste caratteristiche temperamentali possono essere attenuate in vari modi sia farmacologicamente che in psicoterapia, ma occorre necessariamente mettere un nome alla sua sofferenza e impostare un trattamento conseguente.

Spero di esserle stato utile

Massimo Lai, MD

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua risposta, il tutto è peggiorato da due mesi e credo che si sono molto impaziente e sto sempre peggio, certi giorni è come se non avessi energie altri sono quasi normale. Ora come ora quello che voglio è come ha detto lei.....un nome.....ma mi rendo conto che devo avere pazienza anche se credo che con un nome in testa non starei meglio. La ringrazio.

[#3]  
Dr. Massimo Lai

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il nome in effetti non basta ma è un punto di partenza, è un aiuto per il medico per dirle cosa ha e per lei per informarsi su cosa ha e confrontarsi con altre persone che vivono la sua stessa esperienza.

Dopo il nome viene il comprendere cosa fare di questi stati, come modificarli quando è possibile e come conviverci quando non è possibile modificarli.

Un saluto
Massimo Lai, MD

[#4] dopo  
Utente
Dottore buon giorno, mi scusi se disturbo ancora.
Sono due settimane che ho problemi di sonno. prima non ci davo peso ora si perchè dopo un pò ho iniziato a risentirne fisicamente. Non ho quasi problemi ad addormentarmi, vado a dormire verso le 11. 11 e 30.
il problema è che dopo un paio di ore mi risveglio, mi riaddormento quasi subito ma continuo comunque a risvegliarmi a volte anche dopo un'ora.
Tutto questo può essere collegato ai sintomi descritti in precedenza o è una cosa a se?
Purtroppo il mio psichiatra è via quindi non lo rivedo fino al 16 ottobre per questo posto qui la mia domanda.
Grazie per la cortese risposta.

[#5]  
Dr. Massimo Lai

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Potrebbe dipendere da quanto scritto precedentemente, sta male, ha un umore istabile, giornate instabili, e il sonno può risentire di tutto quello che si passa nella giornata.
Per cominciare cerchi di evitare eccitanti e di preparare il suo sonno senza stimoli di alcun tipo.
Risolti i probleimi anche il sonno dovrebbe rimettersi in ordine.
Massimo Lai, MD

[#6] dopo  
Utente
Salve gentile dottor Lai. Così a scopo informativo....mi è stato diagnosticato un disturbo di personalità Borderline.
Non ho ancora digerito la diagnosi. L'unico pensiero che ho e che devo vivere con me stessa. Questo mi fa disgusto e paura.
La ringrazio per la sua cortese attenzione.

[#7]  
Dr. Massimo Lai

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Perché le fa disgusto e paura questa diagnosi?

Oltre a darle un "alka-seltzer" per aiutarla a digerire meglio ^__^ provi a cercare un po' anche su questo sito se trova delle informazioni sulla sua diagnosi, così per conoscersi meglio... poi, appena possibile, mi stimola a scrivere un articoletto per affrontare questo problema della diagnosi e dare ulteriori informazioni a chi come lei è alle prese con un umore ballerino.

Se l'unico pensiero che ha è questo le dico meno male che deve vivere con se stessa, pensi se dovesse gestire anche altre persone come sarebbe più complicato ^__^

Non si scoraggi, si può affrontare il suo disturbo, ma ci vuole tempo.
Massimo Lai, MD