Utente 286XXX
salve a tutti,
come si evince dai miei precedenti consulti purtroppo da qualche mese a questa parte mi sono visto condizionare la vita, praticamente cambiarla da questo fenomeno che tutti definisco "disturbo di ansia".
tutto è cominciato con dolori tempiali, dopo poco poi palpitazioni, tachicardia, ipertensione, dolori/fitte al petto, e in ogni parte del torace, gastride ecc ecc.
non so più che fare, come indagini organiche ho fatto di tutto, anzi anche cose che non erano necessarie, ho speso una fortuna in medici e visite, purtroppo nessun risultato...
sempre la solite paura di avere un infarto, un aritmia, un ictus e quel cuore che comincia a galoppare...
sono andato anche 3 volte in ospedale al pronto soccorso... visita di e indagini di routine, qualche goccia di tranquillante, due pacche sulla spalla e arrivederci... e io che mi sentivo peggio di prima, tranquillizzato sul fattore medico ma una vera e propria MER... dal punto di visto psicologico...
la mia vita mi è scivolata dalle mani, le mie abitudini, i miei ritmi, le mie cose, il mio calcio...le mie corse, la palestra.
non riesco nemmeno più a fare l'amore...che dico neanche a trovare l'intimità con la mia ragazza....
mi sono rivolto in una psicoterapeuta ma purtroppo ho intuito che forse non era una persona affidabile o almeno non mi ha trasmesso quello che cercavo, anzi mi ha portato verso direzioni a tutti sconosciute...strane manipolazioni e prodotto omeopatici e la cosa più grave mi ha esortato a continuare i controlli se non fossi convinto.
non so più che fare...
ho provato a ribellarmi al mio stato ma mi rendo conto che è un grosso errore, è come provare a scalare una montagna e cadere sempre più in basso...
prendevo piccole dosi di xanax 6/7/8 goccie ora ne prendo 10 al mattino e 10 alla sera ma non mi bastano e ho paura di aumentarle.
cerco un aiuto serio, utile e che sappia indicarmi la strada per tornare alla mia vita.
purtroppo dalle mie parti professionisti che si occupano di questi fattori sembrano più rari dei tartufi.
non so più che fare....l'ansia mi sta mangiando e io non riesco a reagire o almeno cerco un aiuto per riuscirci.

[#1]  
218527

Cancellato nel 2014
Gentile utente,
nel suo caso,visto il perdurare dei sintomi e gli scarsi risultati fino ad ora ottenuti,penso sia opportuno programmare una visita presso uno specialòista Psichiatra di sua fiducia.Credo infatti sia opportuno giungere ad una diagnosi precisa dei suoi disturbi al fine di poterli affrontare poi con una terapia adeguata.
Gli accertamenti fatti fino ad ora possono anche avere avuto un senso dal punto di vista della rassicurazione,ma la diagnosi va fatta,se possibile,non per esclusione.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.

[#2] dopo  
Utente 286XXX

la ringrazio dottore...
domani alle 18:00 mi incontrerò con uno psichiatra, intanto volevo sapere se il dosaggio di xanax 10 al mattino e 10 alla sera vanno bene , se siamo a dosaggi alti, o se momentaneamente potrei aumentare un pò perchè gli attacchi di ansia si presentano nella fase non coperta dai farmaci, ossia il pomeriggio o dopo pranzo.
grazie