Utente
buongiorno,
vorrei un suggerimento e (spero) una conferma. da 4 anni ho ansia estrema con attacchi di panico sottoforma di soffocamento e difficolta' digestive con reflusso. da un mese ho iniziato una cura con cipralex prima 5 mg per 2 settimane, ed ora, da 17 giorni, sono a 10 mg. la domanda e': sembra un po' meglio ma non moltissimo. e' forse la dose 10 mg troppo bassa o il tempo da cui lo sto assumendo troppo poco?
grazie
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile utente,
indubbiamente il tempo da cui sta assumendo la dose da dieci milligrammi è un pò poco per vedere un cambiamento considerevole.comunque il fatto che già va un tantino meglio significa che probabilmente è sulla buona strada.Il dosaggio del farmaco può in linea generale arrivare anche a venti milligrammi,ma questa,nello specifico è una valutazione che spetta al suo Psichiatra curante.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani

[#2] dopo  
Utente
egr. dr. Biondani,
la ringrazio molto della risposta.
cerchero' di attendere con piu' pazienza e fiducia...
cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente
buonasera,
dopo 2 mesi sto ancora migliorando, ma i sintomi non sono scomparsi del tutto e, soprattutto, i pensieri anticipatori dell'ansia ci sono ancora. inoltre continuo a dover eseguire dei rituali se vado in certi posti per essere piu' sicuro che non mi venga l'attacco. la domanda e': da tutto cio' si puo' dedurre che la terapia e' errata o semplicemente bisogna attendere molto piu' tempo?
grazie

[#4]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile utente,
talvolta le terapie possono richiedere tempi un pò più lunghi di quanto si prede generalmente.Tenga comunque conto che,in linea generale, vi sono ancora ampi margini di incremento della dose del farmaco che sta assumendo,che,naturalmente, nel caso specifico,andranno valutati esclusivamente dal suo Psichiatra curante.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani