Utente
Buongiorno a tutto lo staff
Sono un ragazzo di 20 anni e ero un fumare occasionale.. Più che di sigarette di sigari
Circa 4/5 mesi fa per eliminare anche quello ho comprato una sigaretta elettronica abbastanza potente .. In modo da provare lo stesso piacere ma senza tutti i danni del fumo
Dopo una sessione di esami all'università in cui credo di averne abusato troppo insieme alla caffeina
Un giorno dopo 2 redbull mi sono sentito male .. Non connettevo piu col cervello e sono andato in panico
Questo è successo circa 2 settimane fa...
Da quel giorno ho smesso di botto con la caffeina ed ho ridotto la nicotina
Premesso che da 2 settimane ho 37 di febbre..
Ho questa sensazione addosso di "mente ovattata" che credo stia migliorando .. Ho letto su alcuni forum "derealizzazione " ma non credo proprio sia quello ma mooolto meno..
Non credo dì vivere in un sogno e non credo che gli altri siani "finti"
Mi sento solo leggermente stordito .. Cone se fossi appena sveglio prima di sciacquare la faccia..
Ora i miei dubbi sono i seguenti..
È stata la troppa nicotina?
Visto che da 2 settimane sto fumando meno della metà...
Sono sintomi di astinenza?
È normale che mi sento ancora "leggermente stordito"?
Contemporaneamente ho avuto un influenza a 37 perenne e la sto ancora curando..
Può essere che nicotina e caffeina non c'entrano niente e magari è solo quest'influenza? (sono al secondo giorno di antibiotico)
Grazie mille delle attenzioni e della possibilità di parlarne con specialisti

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
dalla Sua descrizione dei sintomi, per quella parte che riguarda la nicotina, più probabilmente si tratterebbe del sovra-dosaggio e non dell'astinenza (la quale ultima si manifesterebbe coi sintomi diversi: non con la "mente ovattata" o con lo stordimento, ma piuttosto con un'inquietudine). C'è da sottolineare che, oltre alla nicotina, alcuni componenti della sigaretta elettronica, che imitano le sensazioni simili al fumo di tabacco, come il glicole propilenico, ad alti dosaggi possono avere un effetto anestetico-sedativo e irritante per le alte vie respiratorie, e talvolta (più raramente) possono scatenare reazioni di tipo allergico (per cui, spero che nella diagnosi dell'influenza è stata considerata anche questa diagnosi differenziale).

Sebbene il glicole propilenico è considerato generalmente sicuro (a dosaggi bassi), tuttavia alcune persone non lo tollerano.

A Lei è mai capitato di essere esposto alla "nebbia - fumo artificiale", ad esempio, alle discoteche ? Come lo ha tollerato ? (tale "nebbia artificiale", appunto, contiene il glicole propilenico).

Le consiglio di aiutarsi dal Suo Medico nel Suo percorso di svezzamento dal fumo, in modo che le quantità di nicotina, la tolleranza ad altri componenti della sigaretta elettronica, e le Sue condizioni siano monitorate dal medico, altrimenti succede come sta succedendo a Lei ora.

Il medico potrà suggerire a Lei anche i metodi aggiuntivi, perché la dipendenza dal fumo tabacco non è solo la dipendenza dalla nicotina. Si tratta anche di una dipendenza da certi abitudini comportamentali (quando, prima dell'esame, Lei ha fumato molto ed ha bevuto molto caffè, è molto probabile che Lei lo ha fatto non tanto perché il Suo organismo sentiva l'esigenza delle quantità maggiori di queste sostanze, ma proprio a causa di certi abitudini comportamentali).
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta accurata,
sono stato spesso a contatto con nebbia artificiale in discoteca, ma non ho mai avuto problemi..
No il mio medico non sa della sigaretta elettonica semplicemente perché non lo sanno i miei genitori..
Secondo lei se il problema è quello... Se smetto completamente con la e-cig dovrei migliorare? O ho bisogno di una terapia?
La mia sigaretta a un voltaggio variabile della batteria, che implica la potenza con cui eroga il fumo..
Da quando ho ridotto la nicotina e la potenza della sigaretta (quindi meno vapore e meno nicotina) mi sento meglio...
(Non ho problemi a smettere.. Al massimo mi fumo un toscanello la sera per non sbattere a terra dal l'astinenza)

[#3]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
noi qui possiamo esprimere le ipotesi, dare informazioni generali, ma dire a Lei che problema ha esattamente, e se fumare, che cosa fumare e come: sono le diagnosi e le prescrizioni, ed implicano seguire la persona dal vivo. I nostri consulti su questo sito non sono come i "consulti" dal vivo (quando conosci, visiti la persona, puoi monitorare l'andamento, prendi le responsabilità delle rispettive decisioni mediche ecc.). I nostri consulti non sostituiscono le visite dal vivo.

Se Lei è maggiorenne, non c'è l'obbligo che i Suoi genitori partecipino o che siano informati dei Suoi rapporti col medico, dei Suoi problemi di salute, delle Sue cure, ed il Suo medico deve mantenere il segreto professionale, e, se Lei esplicita a lui che non vuole che i genitori sappiano una determinata cosa, il medico non deve dirlo ai Suoi genitori.
Dr. Alex Aleksey Gukov