Attacchi di panico e lexotan

Gentili Dottori,
Sono una ragazza di 23 anni, studentessa e da settembre ho inizia ad avere i primi attacchi di panico. Ho iniziato subito una terapia con la psicologa e fino a febbraio sembrava rimanere tutto nella norma, ero sempre ansiosa ma gli attacchi veri e propri non erano molto frequenti. Da marzo la situazione è peggiorata drasticamente, ho sospeso la terapia con la psicologa e mi sono rivolta ad un medico con cui faccio una terapia breve strategica apposita per queste situazioni. Per ora le cose non sono migliorate e sono chiusa dentro casa da ormai troppi mesi. La prossima settimana dovrò sostenere un esame universitario molto importante ma ovviamente non credo di riuscire ne a recarmi all universita tantomeno di sostenerlo in queste condizioni. Mi sono rivolta al medico di base che mi ha prescritto solo per una settimana 10 gocce di lexotan la mattina e 10 il pomeriggio, poi scalare fino ad eliminarlo. È possibile che facendo questa cura d attacco possa almeno riuscire a superare l ostacolo dell esame o è inutile? Grazie per la risposta
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
É possibile che possa essere di aiuto transitorio. La situazione andrà affrontata anche con una terapia farmacologica più efficace e duratura e che possa affiancare adeguatamente la psicoterapia già in atto.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la risposta tempestiva; vedrò se intraprendere una cura farmacologica perché entrambi gli psicoterapeuti non sono molto d'accordo, ma forse è l'unica via.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa