Utente 872XXX
Salve, ho 43 anni, soffro da qualche periodo dei seguenti sintomi, per i quali sono già finito qualche volta al pronto soccorso, che il medico ha definito come ansia o attacchi di panico: vertigini improvvise (tipo giramento di testa)e aumento del battito cardiaco. Sono stato da uno specialista in psichiatria che mi ha prescritto 5 gocce di Lexotan e 5 di Elopram al mattino e altrettante alla sera che sto assumendo da tre settimane. Ora mi succede ancora di sentire un "freddo" improvviso alle mani e ai piedi, o alle volte in tutto il corpo e tachicardia. Questo mi capita sovente, anche più di una volta al giorno. Stanotte invece, mi sono svegliato con delle forti vertigini e tachicardia. Dovevo restare fermo nella posizione in cui ero, altrimenti mi girava la testa e si accelerava il battito cardiaco.
I seguenti esami effettuati in Day Hospital dopo essere andato a pronto soccorso sono risultati negativi:
E. Neurologico: nella norma
P.A. 120/80
Comuni esami bioumorali
T3 - T4 - TSH
Ferritina profilo sierologico
Elettroforesi proteica,
Esame urine
EEG
ECG

Sono risultati alterati:
Neutrofili 70.1 5
CPK 199
Colesterolo 220
triglicaridi 180 (avevo fatto colazione)
Alfa 1: 3.7%
Beta 1: 5.2%
Beta 2: 6.15

Il mio medico ha detto che nei valori fuori norma non c'è nulla di preoccupante.

Ringrazio per la riposta e porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Lei sta facendo una terapia alla III settimana, cioè siamo ancora in fase di attesa dei suoi effetti. In questa prima fase dovrebbero averla informata che gli attacchi proseguono, e possono farlo con sintomi un pò diversi. L'ultimo passaggio al PS presumo che sia stato senza diagnosi diversa (visto che non precisa né diagnosi né terapie in uscita), mentre gli esami sono stati letti a questo punto due volte (all'ospedale e dal medico).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il tempo di valutazione di 3 settimane è troppo breve per esprimere giudizi sull'efficacia della terapia in atto.
cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it