Utente
Buon pomeriggio gia ho domandato su questa cosa ma forse mi sono dimenticato di aggiugere altro. Ho tentato (con il mio psichiatra) di togliere la paroxetina molto lentamente ma arrivato a 7,5 mg al giorno ho avuto dei problemi. Un ansia ed un nervosismo persistente, piú tutta una serie di sintomi intestinali, muscolari. La mia domanda é questa. Se fosse che comunque il mio disturbo ritorna perché non é curato senza piú la paroxetina, come ha detto un gentilissimo medico qui nella mia precedente domanda, e continua ad asserire il mio. Perché questi sintomi nuovi allora? Sintomi che non hanno mai fatto parte del mio quadro clinico, tipo dolore di testa, irrigidimento e spasmi muscolari, diarrea etc? Io non avevo sintomi fisici, quando inizia la cura. Questa "sindrome" da sospensione esiste si o no? Come potrebbe passare?
Molte grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Pone la stessa domanda pur avendo avuto risposta.

Non può teorizzare sui sintomi che ha attualmente pur essendo riconosciuta una possibile ricaduta sintomatologica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
sarei d´accordo Dottore se tornassi ad avere ansia ed ossessioni, quello per cui avevo iniziato il trattamento, ma i disturbi che lamento ora a oarte qualche ora di ansia, sono di altro tipo. Per questo non capisco. La sindrome di sospensione di SSRI, adesso che io l´abbia o no, esiste o oppure no?

Grazie