Utente
Salve, sono la madre del ragazzo in questione, per spiegare meglio la situazione vi spiego ciò che lui sta vivendo in prima persona, dato che lo sto scrivendo insieme a lui.
Sono un ragazzo di 17 anni, da circa un anno non riesco a vivere serenamente.
sono stato da diversi specialisti, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri ed infine da un neurologo-psichiatra.
Da circa un anno ho smesso di frequentare la scuola, lo sport e gli amici.
Prendo zoloft, zarelis solian e alprazig da circa 6 mesi, senza aver migliorato la situazione.
Faccio brutti pensieri ma allo stesso tempo vorrei tornare ad essere quello di prima.
Sin da piccolo non volevo stare a scuola, ogni anno la situazione peggiorava.
Al rientro dalle vacanze estive o natalizie infatti mi assentavo tanto perché avevo grosse difficoltà a iniziare
nuovamente l'anno scolastico sino ad interrompere gli studi in quanto non riuscivo più a gestire questo stato ansioso.
Inizialmente questo problema riguardava solamente la scuola, successivamente lo sport e poi gli amici.
Ora non esco di casa e quanto pianifico qualche uscita con il mio amico storico sto male e alla fine ci rinuncio.
Non posso continuare cosi

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Signora, ma le pare che una questione di questo genere per un ragazzo minorenne possa essere discussa on line e lei si presta a fare questa cosa “con” suo figlio che è stato invitato a dirlo proprio a lei per risolvere la questione con lo specialista?


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
ma le pare che avrei contattato lei se avessi risolto con lo specialista???