Utente 505XXX
Buongiorno cari dottori mi chiamo Valeria ho 31 anni sono sposata da 4 anni e ho tre gemelli di 3 anni! ecco la mia storia chiedo il vostro aiuto perché voglio risolvere questa situazione Angosciosa..la mia depressione si scatena dopo un parto cesario e un eclampsia dopo parto che mi ha traumatizzato esponenzialmente...io giorni successivi all' eclampsia sono stati pieni di paura che mi ricapitasse un altro attacco conclusivo...io non ho mai avuto nessun tipo di attacco epilettico ma da quel accaduto vivevo con la paura perenne..il mio primo attacco di panico l ho avuto 20 giorni dopo il parto la mattina che dovevo portare a casa i miei tre bimbi dal reparto di terapia intensiva..i bimbi stavano bene nessuna complicanza ecc..da lì un susseguirsi di ansie e stress ..cosi mi reco da un neurologo mi è stato consigliato di prendere lo xanaxs tutto sembrava scomparire ho fatto una cura di pochi mesi..dopo un anno di vario stress per crescere tre neonati ..tutto si intensifica con forti attacchi di panico e paura ..decido di muovermi e andare da una psicoterapeuta ..faccio un percorso di un anno con lei ..con buoni risultati ..gli attacchi finiscono ma l ansia ha degli alti e bassi così decidiamo assieme di rivolgermi ad uno psichiatra..mi diagnosticano un disturbo di ansia generalizzato scatenato da un trauma..faccio una cura di paroxetina per sei mesi con alti e bassi..l ansia scompare ma affiora una sensazione di malessere per la vita ,angoscia esistenziale e idealizazione suicidarie..ma mai così invalidanti..adesso mi ritrovo ad averle provate tutte senza speranza è con questo tarlo della morte che ogni tanto riaffiora nei momenti di stanchezza...ho una paura matta del disturbo bipolare perché ho sbalzi di umore ..ma senza manie..Non sono mai stata un tipo ansiosa adesso non so cosa fare..secondo voi è bene che io mi rivolga all' opsichiatra per debellare sto sintomo invalidante ?? la mia testa mi dice che sono entrata in un circolo vizioso dove non ne usciro e forse è questa la mia sofferenza non vedere uno spiraglio per me è da qui questa stanchezza dell' anima..chiedo aiuto è possibile che abbia il disturbo bipolare ancora leggero??

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È più probabile che la terapia precedente abbia avuto una durata troppo breve per cui ha avuto una ricaduta sintomatologica in tempi veloci.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it