Utente 421XXX
Buongiorno,
da circa un anno io e il mio compagno non abbiamo più rapporti intimi.Soffre di depressione, che all' inizio è stata diagnosticata come bornout da stress lavorativo e poi con dovuti approfondimenti...visite psichiatriche e ricoveri sono emersi i reali motivi dello stato depressivo rimossi(abusi sessuali subiti da un parente in età infantile ...divorzio tumultuoso...genitori in crisi...).
È in cura farmacologica con antidepressivi, che purtroppo non aiutano a migliorare il suo stato. Da qualche giorno ha nuovamente cambiato terapia.Prende anche il litium.
Io sono sempre stata vicina a lui paziente e pronta ad ascoltare.Ne soffro terribilmente nel vederlo inattivo e sonnolente e privo di ogni entusiasmo. Mi dice che se non fosse stato per me sarebbe già sparito.
Non ha mai pensato al suicidio, almeno per quello che riferisce e in casa è collaborativo e se stimolato esce per weekend fuori casa, pizza e cinema...chiaramente con tanta fatica.
È ingrassato di 10kg e non si piace affatto.
I nostri sentimenti non sono cambiati...credo.. ma come donna mi sento avvilita e trascurata.
Amavo fare sesso con lui e adesso non oso avvicinarmi e lui mi dice che non ha alcuna erezione...libidine zero.
Lui si scusa e ne soffre e cerco di non farglielo pesare ma mi sento logorare dentro in realtà.
Cosa posso fare per noi?
Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Suo marito ha bisogno di essere curato. Se avete fiducia nello specialista che lo sta trattando, non dovete far altro che seguire le sue prescrizioni. Se non avete più troppa fiducia, sentite un secondo parere.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-