Utente 554XXX
Gentilissimi,
Vorrei descrivervi un po la mia storia personale anche se è un po da "esorcista":
L'estate scorsa partecipo ad un ritiro esoterico, dopo circa due settimane inizio ad avere allucinazioni che mi dicono di far del male alle persone a me care.
Solo dopo due mesi dai fenomeni allucinatori e da un periodo di forte insonnia contatto uno psichiatra che mi prescrive 10 mg di zyprexa e mi invia al Centro di Salute Mentale del mio distretto. Da allora provo molti farmaci tra i quali abilify e seroquel ma le allucinazioni che si sono trasformate in ossessioni o pseudoallucinazioni non se ne vanno.
Il mese scorso ho deciso di farmi ricoverare all'Ospedale Villa Maria Luigia a Parma. Lì mi stravolgono la terapia, attualmente prendo:
-175 mg di seroquel
-4 ml/mg di risperdal
-800 mg di depakin
-25 mg di fevarin
La diagnosi che mi viene formulata a fine del ricovero è "schizofrenia non specificata". Volevo chiedervi se la terapia può essere adeguata anche per far rientrare le ossessioni? È normale che il risperdal che prendo da un mese e qualche settimana ancora non dispieghi tutto il suo effetto? Inoltre le varie terapie mi hanno dato un forte aumento di peso di circa 10 kg, è possibile ridurre il dosaggio anche a seconda del peso? Infine oltre alla sintomatologia positiva sento incombere la sintomatologia negativa (perdita di motivazione, ritiro sociale, ecc..). Da quando mi è stato tolto zyprexa e sostituito con il risperdal questo lo sento ancora di più, può essere?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Qualcosa però non torna, nel senso che il depakin che ci starebbe a fare su una diagnosi di schizofrenia ?
Di solito si usa nelle psicosi bipolari.
Il risperdal è a dose potenzialmente efficace anche se non massima. Il seroquel forse a quella dose è lì per il sonno, ma non è alla classica dose antipsicotica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Sono domande a cui non so dare risposta, anche perché non mi è stato spiegato il perché me li danno. So solo che la mia diagnosi di dimissione è stata: "psicosi schizofreniche-schizofrenia non specificata, subcronico con esacerbazione acuta"
Comunque attualmente come sintomo oltre alla depressione(ritiro sociale e appiattimento emotivo) e ossessioni, lei cosa mi suggerisce? e se posso un'altra domanda ma si può guarire o curare la schizofrenia?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In che senso cosa le suggerisco ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 554XXX

Cioè mi consiglia di rivedere la terapia con il mio psichiatra di riferimento? Di ridurre il depakin?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come potrei suggerirle modifiche alla terapia ?
Nessuno ha detto che ci sia qualcosa che non va nella cura, mi chiedevo il perché di un farmaco che normalmente si usa in altro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it