Utente 560XXX
Sono una ragazza di 18 anni. È da circa 3 settimane che sto avendo vari sintomi: ho iniziato con un mal di testa, poi un giramento il mattino seguente. Il medico ha ipotizzato una possibile labirintite. Ma I sintomi son peggiorati: dolore al petto, con fitte intercostali, dolore al braccio sinistro, crampi, formicolio, senso di oppressione e difficoltà a respirare. Sono stata in ospedale, ricoverata con diagnosi di 'cefalea' e ho effettuato vari esami: ECG perfetto, elettroliti idem. Nonostante tutto i sintomi continuano, e molto spesso ho paura di poter morire d'infarto o di non risvegliarmi più al mattino. Inoltre, mi prende un dolore ai seni paranasale con giramenti di testa. L'ansia è anche sfociata in attacchi di panico.. Ciò che mi preoccupa maggiormente, è una pallonata che ho ricevuto in testa, che ha colpito l'orecchio. Non ascolto più musica, non esco più per paura di sentirmi male e non ricevere soccorso, devo sempre essere in compagnia di un adulto, mai da sola. Potrebbe aver causato tutti questi sintomi? È solo ansia o potrebbe essere una malattia? E la paura di morire di infarto nonostante l'elettrocardiogramma sia andato perfettamente, è anch'essa sintomo di ansia?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Sta avendo uno stato ansioso, le preoccupazioni hanno del resto poco a che vedere con la pallonata.
Le conviene comunque farsi visitare, dopo di che al momento magari non è detto che le diano una cura specifica, dato che la cosa è recente, ma esistono anche cure adatte ad sollievo immediato in attesa di chiarire l'evoluzione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 560XXX

Il 2 settembre ho il primo consulto con un neuropsichiatra.
Eventuali crampi alle braccia, che confluiscono tra spalle e ascelle son dovuti a tensioni muscolari sempre per ansia, o potrebbero essere sintomo di infarto o una malattia cardiaca?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Domande come "potrebbero essere..." sono inutili in quanto tutto potrebbe essere. Non le serve insistere in questo tipo di comunicazione, il medico la valuta, Lei gli riporti i sintomi, di cui il principale è la preoccupazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it