Attivo dal 2018 al 2019
Egregi dottori,
la mia è una semplice curiosità perciò se ritenete potete anche non rispondere, capisco. Ho un disturbo bipolare ed ho avuto diversi episodi psicotici anche se non particolarmente intensi, a partire dall'adolescenza. Solo di recente ne ho scoperta la natura, pensavo di avere un disturbo post traumatico da stress vista la ripetitività dei temi e la sensazione di rivivere la stessa esperienza. Senza contare che le voci possono sembrare un fenomeno dissociativo e quando i sintomi erano particolarmente intensi mi ritrovavo spesso in stato di shock o derealizzazione.
Sento che molte persone con db o disturbo borderline sostengono di avere in realtà sintomi conseguenti a traumi. Mia madre, ad esempio, ricoverata giovanissima per un disturbo dell'umore, sostiene che durante il ricovero le è stato fatto del male con il beneplacito della sua famiglia e che ha per questo paura dei medici. Questo mi ha per lungo tempo causato una sofferenza "vicaria" ma, ora che sono meglio compensata, mi sono resa conto che le mie esperienze traumatiche lo erano in quanto avevo sintomi psicotici. Ora le considero sicuramente stressanti, ma non traumatiche. Possono I sintomi psicotici dare effetti simili al dpts? Oppure ho solo confusione su cosa sia il vero dpts? Perché è così difficile mettere in discussione e persino ricordare questi fenomeni? Sembrano isolati in una realtà parallela.
Grazie e mi scuso di nuovo se forse ho posto domande sul "sesso degli angeli".

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Sta ragionando però su una diagnosi che non è la sua. Se parla di esperienze traumatiche tali solo perché era in psicosi, non sussiste il discorso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Attivo dal 2018 al 2019
Capisco, grazie lo stesso

[#3] dopo  
Attivo dal 2018 al 2019
Dottor Pacini,
posso farle un'altra domanda? Sono i deficit cognitivi che provocano i sintomi psicotici o viceversa? Continuare ad avere questi sintomi mi porterà ad un ulteriore declino cognitivo? Ho difficoltà a parlarne con lo psichiatra, enormi difficoltà. Per questo chiedo quanto sarebbe d'aiuto per lui ( e quindi per me) se io gliene parlassi più nel dettaglio.

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nessuna delle due, i sintomi non provocano sintomi. Lasci che il medico definisca i sintomi, altrimenti rischia di chiamare col nome di sintomi cose di cui è preoccupato, o una autovalutazione durante una fase umorale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"