Utente 190XXX
disturbo ansioso con elaborazione in temi ossessivi compulsivi,
salve questa è la diagnosi ultima fatta a un mio cugino di 46 anni. sono 25 anni che assume chili di psicofarmaci che gli stanno rovinando il fegato e i reni. la sua terapia è la seguente
litio83ml
2000 ml di depakin suddivisa per 4
a haldolda 5ml
1 akineton 4ml
1 abilify 15ml
lorazepan 5ml
secondo voi una persona malata solo di una forte ansia con manie compulsive ma che non è mai stata violenta è normale assumere tanta roba?
inoltre mio cugino vorrebbe ricoverarsi in un centro psichiatrico per farsi tenere sotto osservazione e farsi prescrivere una terapia piu idonea e meno aggressiva, potete indicarci dei centri da consigliare nelle varie regioni italiane?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
" che gli stanno rovinando il fegato e i reni."

Cioè quale tipo di danno sta avendo al fegato e ai reni ? Quali sono i parametri che lo indicano ?
Presumo abbia fatto gli esami relativi, in genere si fanno durante questo tipo di cure, ed è quindi improbabile che segua una cura del genere in presenza di compromissione di fegato e reni.

La cura non è comunque quella per un disturbo d'ansia. E' chiaramente per una diagnosi diversa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 190XXX

la diagnosi fatta è quella che avevo messo gia nel consulto disturbo ansioso con elaborazione in temi ossessivi compulsivi, il fegato risulta ingrossato da ecografia e le transaminasi e gamma gt sono alte. azotemia e creatinina sono molto al di sopra dei valori di riferimento. quindi mi scusi dottore se ho capito bene lei conferma quanto da me immaginato? ossia che la terapia non è adeguata ai suoi disturbi di ansia. riguardo al danno degli organi sopracitati assume gia medicine indicate per fegato e reni che non ho menzionato in quanto non era questo il motivo del consulto. quindi mio cugino sta facendo una terapia errata e sta rovinandosi il fegato. mi consigli un centro dove possa essere ricoverato la prego

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Scusi, ma Lei riferisce una situazione che non è verosimile rispetto alla cura in corso: se gli esami fossero "molto" al di fuori dei valori normali, dubito che i medico procederebbe con la cura così com'è.

Non è che la terapia non sia adeguata, questa non è una terapia per un disturbo d'ansia, non è che può essere un errore, è chiaramente una cura per altro.

Che vuol dire "medicine indicate per fegato e reni" ? Che vuol dire "rovinandosi il fegato" ? Parlare così non fa capire nulla, di cosa soffre al fegato e ai reni, quali sono i valori ? Le medicine che assume non sarebbero compatibili con situazioni di insufficienza d'organo, per cui non è verosimile quanto dice in questi termini almeno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it