Utente 549XXX
Buongiorno,
è dal 2013 che combatto contro un disturbo del sonno e pertanto sono disperato. Il disturbo concerne la preoccupazione di non riuscire ad addormentarsi ed esseri stanchi il giorno dopo. Conseguentemente non dormo. Come lavoro faccio il Commercialista e pertanto si tratta di un lavoro impegnativo.

Ho provato tantissime cure a base di antidepressivi e antipsicotici e ansiolitici tra cui (laroxyl, trittico, elontril, thymanax, seroquel, zyprexa, zoloft, escitalopram). Ho avuto diverse diagnosi da parte di diversi curanti (com'è possibile?)
- sindrome ansioso depressiva
- disturbo ossessivo della personalità
- disturbo ossessivo compulsivo

Ho fatto anche psicoterapia da tre diversi psicoterapeuti con risultati nulli, (cognitivo-comportamentale, sistemico-relazionale, ipnosi)

l'unica cura che mi ha fatto stare bene è composta da:
-zyprexa 2. 5 mg
-zoloft 100 mg
però lo zyprexa mi dava una fortissima sonnolenza e con il tempo ho dovuto sospenderlo.

Giiovedì vedrò il mio Psichiatra, chiedo se esiste una soluzione ai miei disturbi, credo sia mio diritto essere in salute.
Sto assumendo
Zoloft 100 mg,
Stilnox 10 mg

Purtroppo non ho soldi, e non posso permettermi una terapia cognitivo-comportamentale.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 549XXX

Egregio dott. Saverio Ruggiero, la domanda mi sembra implicita, ovvero se esiste un trattamento adeguato per questi disturbi che lamento.

grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
le domande non sono mai implicite ed in ogni caso sarebbe una domanda retorica perché è ovvio che ci sono trattamenti adeguati per i disturbi che lamenta, basta farsi visitare dallo specialista giusto che ponga il trattamento come primario per il trattamento dei suoi disturbi, anche con la variazioni opportune rispetto ai farmaci che attualmente utilizza.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 549XXX

Egregio dott. Saverio,

per addormentarmi, su consiglio del mio medico curante, in attesa della visita specialistica prevista per oggi, sto assumendo zolpidem 10 mg. Dormo bene, ma alla mattina mi sento totalmente sedato, non riesco a concentrarmi ne a lavorare.

Lo specialista di riferimento è un primario, perciò credo che abbia una conoscenza e professionalità approfondita in materia.

Poiché non riesco a lavorare in queste condizioni, per mancanza di concentrazione e motivazione, mi chiedo se esista un trattamento efficace per questi disturbi. Inoltre, rischio giornalmente di fare degli incidenti visto che mentre guido l'auto sono sedato.

Non è tollerabile che se debba prendere un farmaco, questo mi impedisca di svolgere la mia attività quotidiana perché mi seda, è un qualcosa di incompatibile con la mia vita.

Io vorrei essere curato con un trattamento efficace, ma vedo che quasi tutti gli psicofarmaci sedativi provocano sonnolenza e sedazione; per non parlare degli antipsicotici che sono ancora peggio in questi termini.

La domanda non è quindi retorica, in quanto sicuramente ci sono dei trattamenti indicati, ma bisogna vedere quanto sono impattanti in termini di tollerabilità.