Utente 571XXX
Salve, ultimamente ho riscontrato delle stranezze nel mio cervello.
Da un po di tempo e gradualmente peggiorando sento come se lo sforzo nel ragionare, nel risolvere semplici domande, aumentasse.
Sono arrivato ad un punto in cui ero assalito dalla frustrazione, mi sentivo davvero "scemo", mi ci volevano decine di secondi per capire una domanda semplicissima.
Poi ho notato anche dei "fastidi" nel lato posteriore del capo, sia destra che sinistra, ad intervalli. Come una specie di presenza, non dolorosa ambo i lati.
La domanda sorge spontanea, devo preoccuparmi?
Tutt' ora non ho consultato il medico, quindi non potrei darvi informazioni mediche precise.
Grazie per la pazienza

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cosa intende esattamente per "presenza" non dolorosa dietro il capo ? In che senso presenza, come per dire una massa, un ingombro, o intendeva altro ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 571XXX

È abbastanza complicato descriverlo,come se fosse un infiammazione però non dolorosa.
Ps. Non faccio uso di droghe,ne alcol ne tabacco,unica cosa sono spesso a contatto con telefoni,computer ecc

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Una "infiammazione non dolorosa" in effetti si capisce male, cioè non duole ma brucia ?
Comunque, da questa descrizione parrebbe che abbia dei sintomi somatici associati forse ad un umore in flessione. La cosa sarebbe peraltro abbastanza tipica.
Visto che la cosa va avanti da un po' di tempo, resterebbe da farsi valutare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it