Utente
Buonasera dottori,
Sono una ragazza di quasi 25 anni e dal 2011 soffro di ansia e attacchi di panico in modo ciclico (quasi sempre nei mesi invernali).
Negli ultimi anni ho notato che da Novembre fino a Marzo circa mi viene una forte ansia con tratti ossessivi, come ad esempio paura di perdere il controllo, paura di diventare aggressiva, paura di diventare schizofrenica e perdere tutto quello che ho costruito finora nella mia vita.
Due sere fa mentre stavo per addormentarmi mi è parso di sentire cinguettare gli uccellini, questa cosa mi ha creato moltissima ansia e da allora mi sono fissata su questa cosa e ogni momento mi sembra di sentire un cinguettio.
Tappando le orecchie lo sento maggiormente a destra, e proprio a destra ho una disfunzione tubarica e un problema alla mandibola (leggermente storta e mi crea tensione muscolare).
Potrebbe essere un acufene?
Sto vivendo male con la paura di diventare schizofrenica, mi viene da piangere e mi vengono attacchi di panico, ultimamente stavo vivendo un periodo di ansia e mi sono fissata troppo su questa cosa, non riesco a non pensarci.
È possibile diventare schizofrenici ed esserne consapevoli?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se soffre effettivamente di disturbi psichiatrici deve curarli senza doverci per forza rimuginare sopra.

La visita psichiatrica consente di inquadrare la patologia di cui soffre, con un trattamento conseguente i sintomi si ridurranno.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, ho fatto la visita psichiatrica nel 2012 e mi è stato diagnosticato un disturbo d'ansia e attacchi di panico, curato con Sertralina e Alprazolam, ma dopo un paio di anni ho interrotto la cura poiché ne ero uscita...ma vedendo come sto, forse è il caso di riprendere con una cura, perché così vivo troppo in ansia.