Utente 585XXX
Ho sempre sofferto di doc.
Curato da anni con anafranil 37 mg mezza compressa da 75.
Causa gravidanza ho dovuto modificare la cura con zoloft e da lì inizia l inferno.
Gravidanza interrotta volontariamente.
continuo con zoloft 50 mg.
Poi a 75 poi 100 stavo sempre peggio doc acutizzato e non dormivo più la notte.
Fino ad un esordio di doc fortissimo da contaminazione.
E mi e stata aggiunta una compressa da 25 di olanzapina data la mancanza di sonno e i pensieri ossessivi e una depersonalizzazione credo.
Datemi conferma
Sentirmi un automa fare le cose in automatico
Difficolta a guardarmi allo specchio non mi sento e vedo io
Quando penso i miei pensieri hanno la voce di mia madre che e sempre con me in questo periodo e quindi non mi sento io.

Paura di impazzire e di essere schizofrenica.
Ho 30 anni sposata.

Ora la mia psichiatra mi ha modificato di nuovo lo zoloft con anafranil scalando lentamente.
Da qualche gg sto con zoloft 50 e anafranil 25.
Più una olanzapina la sera.
Gia un po meglio.
ma a tratti di nuovo depersonalizzazione.
Dovrò arrivare a sospendere zoloft e a anafranil 75 mi ha detto la psichiatra.
Cosa ne pensate?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non ne penso niente in particolare. Cosa vuole sapere ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 585XXX

Volevo sapere quale strategia posso usare quando mi sento in questo stato.? Se considerate la cura adeguata? M se se ne esce da questo stato di depersonalizzazione? dal non sentirsi dalla paura di guardarsi allo specchio. Sono nel panico.

[#3] dopo  
Utente 585XXX

Volevo inoltre chiedere da quando sto scalando zoloft e ho introdotto anafranil. Ieri sera quando ho preso olanzapina mezza compressa sono stata malissimo. Sento ormai da ieri un formicolio tipo un solletico dal braccio al petto lato sinistro e irrigidimento tanto che ieri sono andata in ospedale l elettrocardiogramma ha registrato tachicardia ma ero agitata. Chiedo questa sensazione che comunque persiste di formicolio molto fastidioso puo dipendere da uno dei farmaci .questa sera ho il terrore di riprendere olanzapina . Potete dirmi se può uno di questi farmaci dare questa sensazione oltre a avere una specie di oppressione al petto. Mai successo

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La strategia coincide con la cura. Insieme a questo può influre il cercare risposte e informazioni, perché peggiora la percezione dei sintomi, moltiplica l'attenzione alle funzioni corporee, con conseguente produzione di nuovi ipotetici sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 585XXX

Innanzitutto grazie x le risposte.

Oggiforte dissociazione paura di non riconoscere le persone. I miei specialisti dicono sia ansia e suggestione ma a me quando capita davvero non capisco nulla e vado in confusione potrei non riconoscere mia madre tutto e estraneo io sono estranea. Io non sono così ho paura di perdere il controllo della mia mente.
Anafranil 35 zolof 25 da 2 gg. Anafranil a termine scalaggio zoloft sarà portato a 75. Ho dei sintomi peggiorati in alcuni momenti perché? Secondo voi il farmaco è giusto? Olanzapina mi crea oppressione e confusione appena presa dose 2.5 e possibile ? Ieri sera x paura non l ho assunta cosa può succedere?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ad ogni passaggio riproduce delle domande a 360 gradi, che non hanno il minimo costrutto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 585XXX

Che vuol dire senza il minimo costrutto ? Sto chiedendo un parere sulla cura e suo danno che può arrecare averla sospesa un gg per paura ? E se i disturbi che riporto siano effettivamente quelli di depersonalizzazione non mi sembra ci siano cose incomprensibili nel chiedere un ulteriore parere .

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, sta facendo domande a ripetizione che sono semplicemente domande sul futuro, ipotetica paura di cose che ha già poi fatto, tipo saltare una dose, cose tipo "il farmaco è giusto ?", oppure tipo "è normale che"...seguito da una serie di dubbi tipici del suo disturbo etc.

Non sono domande costruttive, riguardano cose che già sa, le ragioni per cui si cura, o sono domande a vuoto su quello che già fa o le è stato prescritto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 585XXX

Dottore mi scusi ieri la mia psichiatra mi ha aumentato l anafranil da mezzo a una compressa intera da 75 da prendere la mattina e la sera un olanzapina 2.5 . Anafranil mi ha provocato questa mattina molta sonnolenza e possibile prenderli tutti e 2 la sera o potrebbero avere interazione. Magari a 1o 2 ore di distanza potrei ?

[#10] dopo  
Utente 585XXX

Ho avuto un pensiero terribile aiutatemi vi prego. Come se questa non fosse la realtà mentre lavoro e che nella realtà io sono pazza e ricoverata. Per favore ho paura di convincermibdi questa cosa.

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non deve chiedere indicazioni sulla cura da assumere.
Questi pensieri sono la ragione per cui si cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 585XXX

Mi sento sempre più dissociata mia madre le situazioni casa mia mi risultano estranee. Non ne posso più. Non può essere semplicemente ansia io sto male . Forse i dosaggi sono troppo bassi non lo so ma io sto male

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non capisco cosa vuol dire "ma io sto male". Se ha una cura, è evidente che è stato appurato che sta male. E ci vogliono determinati tempi. E non perché sia una prova di forza, perché ci vogliono questi tempi qui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 585XXX

Ho il terrore di peggiorare ho paura che sia stato sottovalutato il mio problema. Le cure sono blande per quanto io sto male. Vorrei consultare un ulteriore psichiatra roma ha suggerimenti ?

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non concepisce che ci voglia un mese, dopo pochi giorni star peggio non le quadra. Eppure però queste cose le sono state dette e confermate.
L'affermazione che le cure sono blande non capisco su cosa si fondi. Che doveva star meglio subito con cure giuste ? No, altrimenti che senso avrebbe usarne di più lente ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 585XXX

Ha ragione mi devo mettere in testa che ci vuole tempo ma stare male così male non e semplice. E tutto così lontano non percepirsi sentirsi sempre come se non fossi io a farle e terribile. Oggi sono solo 4 gg a pieno regime cioe 75 anafranil e da oggi 2 olanzapia da 2.5 a partire da stasera

[#17] dopo  
Utente 585XXX

In preda alla forte derealizzazione quasi non stavo riconoscendo mio marito mi sentivo così lontana e sola lo guardavo e mi chiedevo e lui? Dottore ma lei pensa che un ricovero in qualche clinica di roma sarebbe una cattiva idea ?

[#18] dopo  
Utente 585XXX

Ho pensieri di ogni tipo. Mi sento sull orlo di una crisi psicotica voi pensate che la cura farmacologica che faccio olanzapina 5 anafranil 75 possaprevenire ? Per favore risp

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Continua a usare questo spazio per ripetere la stessa questione, spostando le domande dal problema che cura a domande sulle paure che le vengono in mente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 585XXX

Si ma comunque alle domande non viene mai fornita una risposta a quanto vedo...

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Vede male, anzi cerca continuamente di proporre domande insistendo sull'avere risposte esattamente nel modo in cui le i si è spiegato che non deve essere.
Quindi secondo me è Lei che non legge le risposte. Anzi, fa finta di non averle lette perché ogni volta vuole solo la risposta alla lettera alla sua domanda.
Le domande finiranno con la cura, non avendo risposte, né chiedendole.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 585XXX

Ripeto comunque la domanda che ppo farò anche al mio psichiatra questi farmaci 75 anafranil e 5 olanzapina sono in grado di prevenire una crisi psicotica ? Io ho molta paura e dato che sto molto male e mi sento sull orlo vorrei uno salto da voi su cosa userete per prevenirla . Spero in una risposta chiara

[#23]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La ripete comunque e comunque non avrà risposta, non capisco come faccia però a attendersi questo dopo tutte le spiegazioni ricevute (non sulla probabilità di avere una crisi psicotica...sul meccanismo di queste domande).
Probabilmente non potrà fare a meno di fare anche al medico la stessa domanda, ma potrebbe davvero saltarla, non serve. Serve al medico per capire da come gliela fa e da quante volte la ripeterà di cosa soffre, ma spero che non le dia rassicurazioni in merito. Lei non va dal medico per avere risposta a questo tipo di domande, ci va per far cessare al suo cervello di produrle.

Sembra che non legga le risposte. Noi cosa useremo per prevenire cosa ? L'oggetto della sua paura ? Ma che c'entra, io curo le malattie che una persona ha, mica gli dico cosa fare per prevenire quelle che ha paura di avere ?
Spero riesca a capire che sta proprio andando fuori strada, parte da un pensiero fisso del tipo "ho un tumore", e quindi il medico le deve dire come prevenire il tumore ? O farle gli esami per il tumore ?
Il medico la cura per la fissazione che ha.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#24] dopo  
Utente 585XXX

Ho capito purtroppo e una mia fissazione in seguito a uno spiacevole evento accaduto nella mia famiglia. Quindi farei di tutto x evitare e per essere rassicurata ovviamente lei non sapendo tutta la storia non può ovviamente comprendere la mia fissazione. Grazie comunque per la pazienza.

[#25] dopo  
Utente 585XXX

Un parere. Ormai sapete qual è il mio disturbo depersonalizzazione e doc abbastanza intenso. Sto prendendo anafranil e olanzapina 5mg forse il medico vorrebbe sostituirlo con serenase voi quale farmaco giudicate migliore effetti collaterali/beneficio? E solo una domanda per un parere ovviamente non posso deciderlo io o che...

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ha alcuna importanza, visto che deciderà il medico. Né è obbligatoria che vi sia un risposta su un farmaco migliore di un altro in generale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 585XXX

Allora i consigli non li date le diagnosi non le potete fare i pareri meno che meno allora che esiste a fare questo sito mi chiedo. Ho chiesto un parere visto che siete qui x questo tra un farmaco e un altro non si può rispondere. Altre domande dove si viene risposto in codice bo ok abbandono il sito.

[#28]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Infatti, niente di quello che dice. Il sito serve ad altro. E' inutile che si irriti, è Lei che scrive su un sito in cui c'è chiaramente scritto che non si fanno diagnosi e non si danno indicazioni sulle cure, per poi lamentarsi che non ci sono questi "servizi".

Lei ha fatto una di quelle domande che parte già da un presupposto: c'è una cura migliore. Quale è ? Questione vaga. Potrebbe non risultarmi che ce ne sia una "migliore". Ma qui il punto è un altro. A che le serve saperlo, se ha un medico e ne segue le indicazioni. Se un medico dice che è migliore x e il suo medico invece ritiene che sia migliore y, che dovrebbe fare, dire al medico che vuole prendere y perché l'ha letto sul sito, o non seguire la prescrizione x ?

Assolutamente, sarebbe un inutile pastrocchio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#29] dopo  
Utente 585XXX

Non ho chiesto una cura migliore ho chiesto tra 2 farmaci quale lei o voi ritenete migliori. A titolo informativo x un informazione in più. Ovvio che poi sta a me decidere cosa fare. Pero chiedere un consiglio credo non sia un errore

[#30] dopo  
Utente 585XXX

Alla fine la mia psichiatra vista la mancata risposta di olanzapina sta pensando nella prossima visita di farmi il serenase. Ho letto che e un farmaco di vecchia generazione. Posso sapere le differenze tra i due ?