Utente 580XXX
Salve, ho 24 anni e da quando ne ho 16 soffro di panico, ansia generalizzata a cui si é aggiunta ai 21 anni depressione.

Sono in cura con citalopram 12 gocce la mattina e en 30 la sera più 30 al bisogno in casi acuti.

Mi focalizzi spesso sulle malattie lo ammetto, al minino segnale di qualcosa mi avvio per fare tutti i controlli necessari ma raramente mi sento soddisfatta di quello che il medico dice, specialmente se riguarda il cuore.

Ho una paura viscerale, folle, che non mi fa dormire la notte di avere una malattia cardiaca o peggio di infarto.
Ho fatto gli esami specifici e non ne è uscito nulla se non qualche extrasistole ventricolare isolata e una lieve insufficienza tricuspidale.

Mi hanno rassicurata di avere un cuore sano ma io non mi convinco.
Mi sento malata e sento che c'è qualcosa che non va.
Ho spesso tachicardia anche al minimo sforzo, e anche extrasistoli.
Sono terrorizzata e non riesco a credere che i sintomi cardiaci siano un riflesso dell'ansia.
Ma volevo capire se ci fosse una causa particolare psicologica o psichiatrica che può scatenare questa ossessione per il cuore e le sue malattie.


Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Veramente i fenomeni ipocondriaci sono comuni nei disturbi d’ansia ma è strano che lei sia in trattamento e non sappia queste cose.

È anche probabile che la terapia attuale non sia sufficiente per i suoi sintomi.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139