Utente 585XXX
Salve Dottori, da 7 anni soffro di depressione maggiore grave supposta dallo psicologo e poi diagnosticata e confermata da uno psichiatra, seguo regolarmente psicoterapia sia con psicologo sia con psichiatra, da un anno ormai temo che la situazione sia peggiorata.
Otre umore bassissimo (praticamente inesistente) scarsa autostima, pensieri (costanti) suicidi e di morte e forte autocritica, si sono aggiunti altri sintomi quali, paranoia (ho paura che la gente voglia farmi del male, sento che parlano male di me e mi insultano, familiari compresi, sento proprio frasi angoscianti e terrificanti ma che non capisco se siano reali o meno, capita quando sento la gente parlare a bassa voce o guardarmi male), voce nella testa (non è proprio una voce, è un pensiero che sento tipo come voce (la mia voce) che mi insulta costantemente, dicendomi che sono un parassita, che faccio pena, che sono uno zombie, che dovrei svegliarmi, che farei meglio a schiantarmi contro mano che starebbero tutti meglio senza di me) e spesso derealizzazione.
La cosa mi causa un fortissimo disagio, non riesco a fare nulla, tutto è faticoso anche togliersi una maglia, mi sto trascurando un sacco per quanto riguarda l'igene e spesso vado a dormire vestita, sto tutto il giorno a letto a pensare e colpevolizzarmi, non faccio e non ho mai fatto nulla di buono o produttivo per nessuno, ho sempre deluso tutti e mai raggiunto le aspettatove dei miei genitori che al contrario ho sempre deluso e probabilmente si vergognano di me, ogni movimento mi sembra impossibile, non mangio praticamente mai, quando mi muovo mi sento un automa, uno zombi, un verme viscido e schifoso, spesso è faticoso perfino respirare e vorrei morire (pensiero costante tutti i giorni).
Faccio psicoterapia due volte alla settimana da due anni ormai e non è cambiato nulla, anzi mi sembra di stare peggio, non vedo cambiamenti e la cosa mi sconforta, ho perso tutte le speranze, non ho voglia di vivere e di continuare a stare cosi perchè temo che la mia situazione non cambierà mai.
Lo psichiatra ha detto che la mia depressione potrebbe essersi aggravata in psicotica ma senza aver effettuato una diagnosi (prendo citalopram 20mg da due settimane e tutto sta peggiorando ancora di più al limite della sopportazione e diazepam 2mg la sera in scalo da due anni per forte abuso di alprazolam anche 30mg al giorno) possibile che i sintomi rientrino in quelli della depressione psicotica?
Io non ce la faccio più, guardo i miei nipoti e non riesco a provare nulla mi sento uno schifo e non meritevole di vivere, so di essermi causata la depressione dal forte abuso di xanax quindi tutto questo male me lo merito, chi è causa del suo mal pianga se stesso.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Veramente il peggioramento poteva essere visto nel corso della psicoterapia bisettimanale.


Comunque se sta facendo psicoterapia con due persone differenti sta sbagliando.

In ogni caso la terapia farmacologica impiegherà del tempo e potrebbe non essere sufficiente per cui potranno essere aggiunti altri farmaci.

La terapia andava comunque impostata prima di giungere a sintomi di questo tipo.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 585XXX

La ringrazio Dr. Ruggiero per la sua risposta, la psicoterapia l'ho iniziata con lo psicologo per l'abuso di ansiolitici, la quale ha sospettato depressione e poi mi ha mandato dallo psichiatra, ma chiedendomi di fare psicoterapia anche con lei (psicologa), presumo per la dipendenza da ansiolitici, sono anche in cura da un medico tossicologico. Perchè starei sbagliando a fare due terapie una con lo psicologo e psichiatra? Il problema è mio sono stata io a non informare subito lo psichiatra del peggioramento per paura di un ricovero, solo molto dopo quando la situazione è diventata insopportabile sono riuscita a parlargliene e lui ora sospetta depressione psicotica. Vi chiedo i sintomi come ha detto lo psichiatra possono essere quello della depressione psicotica? Non sto trovando nessun sollievo dalla psicoterapia, mi sembrano tutte parole vuote e senza senso.

[#3] dopo  
Utente 585XXX

Ho continuamente paura di stare per impazzire.