Utente
Salve,
Sono una ragazza di 25 anni con diagnosi di disturbo bipolare di tipo 1.
Lo scorso settembre sono stata ricoverata per episodio di mania a sfondo persecutorio (cosa successa già altre due volte).
Da metà dicembre ho iniziato ad assumere l'efexor prima in dose minima e da circa un mese alla dose di 225.
Due anni fa alla stessa dose fu efficace.
Sono passati già 3 mesi e non sento alcun miglioramento e ciò mi preoccupa.
Il mio psichiatra dice di aspettare, poi ora con il coronavirus non posso nemmeno andare a visita.
Secondo voi un antidepressivo può volerci 4-5 mesi per fare effetto?
E se aspettare tale tempo fosse vano?
Aumentare la dose a 300?
Si mi sembra eccessivo, ma davvero non so spiegarmi l'inefficacia attuale del farmaco su di me.
Cambiare antidepressivo?
Avvicinarsi all'idea di fare una Tec o stimolazione transcranica?
Non voglio passare un altro anno intero in depressione, ne ho passati già due così, voglio vivere la mia età.
Ah dimenticavo:oltre l'efexor assumo anche Lamictal da 50 al giorno e alla sera e il Litio la sera.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Potrebbe essere che il farmaco non abbia più il suo effetto terapeutico.

Deve comunque attendere una nuova visita per stabilire quali sono i passaggi da dover fare per ottenere un miglioramento clinico.



Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139