Utente
Salve, è da 1 mese e mezzo circa che sto assumendo 10 gocce di escitalopram al giorno.
Purtroppo però non sto avendo miglioramenti poiché quando sono fuori ho senso di derealizzazione, depersonalizzazione e confusione mentale ed inoltre è da un paio di giorni (forse sarà anche la quarantena) che ho pensieri ossessivi in testa, come se potessi fare del male a qualcuno o a me stesso unito al fatto che mi sento pure giù.
È come se quello che vedo intorno a me non esiste e ho la paura di fare qualcosa di brutto come se faccia qualcosa ai miei cari o qualcosa a me stesso.
Ho una strana sensazione in testa, come se la sentissi tipo intorpidita con formicolii.
Quando mi sveglio inoltre sembra che non riesca a capire da subito il distacco dal sogno, come se stessi continuando a sognare.
Cosa mi consigliate di fare?
È opportuno fare una modifica alla cura??
Avevo già avvisato il medico e mi aveva detto di aumentare le gocce da 10 a 15 poiché dovrebbero fare effetto rilassante e non questo.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il dosaggio non sarebbe comunque sufficiente per trattare i suoi sintomi per cui l’aumento è una opzione possibile.


Sempre che sia chiaro l’orientamento diagnostico e questa terapia abbia indicazione.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Dottore secondo lei è opportuno oltre queste gocce affiancare un aiuto da uno specialista?