Utente
RAPORTO CON UNA BORDERLINE O BIPOLARE
Salve cercherò di essere il più sintetico possibile.

Ho avuto un rapporto durato 3 anni con una ragazza, finito 5 mesi fa.

Lei me ne ha fatte di tutti i tipi, traumi su traumi, dove lei la carnefice passava sempre per vittima con frasi assurde tipo: dato che sono stata io a farti del male, ora sto più male di te
Userò l’asterico * per sintetizzare tutte le volte che ho un trauma e ho fatto l’errore di continuare il rapporto perché lei malata e io innamorato.

Quando l’ho conosciuto non provavo alcun tipo di attrezzione, ma lei col vittimismo, con pianti per il mio rifiuto nella vede una storia con lei, dicendomi che soffriva di depressione e che aveva avuto solo tre uomini nella sua vita e tutti cattivi che se ne sono approfittati... mi ha riempito la testa di bugie e me ne sono innamorato.
Poi dopo poco ha iniziato a dire che io ero uno che andava con tante donne e che l’avrei tradita e lasciata.
Poi ha iniziato a raccontarmi nei suoi momenti di euforia strana cose tipo che era andata a dormire a casa della sua amica e che aveva fatto col fratellino perché lui era vergine e gli aveva chiesto la cortesia e poi è continuata la cosa ma solo sessualmente (*) Mi controllava il telefono ma ovviamente non trovava mai nulla perché non sono il tipo, al che un giorno abbiamo fatto a cambio e nonostante avesse cancellato un mare di messaggi, erano presenti centinaia di vecchi dove scriveva porcate e mandava foto sue nuda e si faceva mandare foto nude da centinaia di ragazzi ai quali dava facilmente e si faceva dare il numero di telefono e poi ci andava nonostante era fidanzata... (*) Poi ho scoperto che si prostituiva su svariati siti di escort con lo stesso numero di telefono (*)
Ma niente una volta che ha confessato il tutto anche ai genitori che già erano venuti a conoscenza anni prima di queste storie, anziché volersi curare veramente la sua preoccupazione era che volevo chiudergli i social network... (*) L’ho portata via dai suoi genitori che erano palesemente malsani e complici in quanto la coprivano sempre in tutte le sue malefatte e peggio la premiavano con soldi, portandola a casa di mia madre è li è rimasta in cinta ma abbiamo perso il bambino, non so se per via del depakin che prende in maniera esagerata così come cimbalta, xanas etc (*) poi abbiamo scoperto che si rubava una montagna di soldi al compagno di mi al madre per giocare alle slot machine e comprare bracciali e cavolate varie.
(*)
Poi abbiamo preso una casa dove li trovava lavori che finivano sempre male con litigate con colleghi e datori di lavoro.
E altre brutte storie varie di tradimenti su facebook etc
Adesso sono 5 mesi che non la vedo, per lei io sono un manipolatore, egocentrico violento perché ogni tanto mi arrabbiavo e la offendevo, ma credo che sia normale arrabbiarsi dopo tutte queste vicende e sentirsi continue lamentele da parte sue dove lei è la vittima è gli altri i cattivi.
Vorrei un aiuto psicologico per riprendermi.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Qui si fanno commenti, un "aiuto psicologico" in che senso ? Cioè adesso Lei come sta, e che intenzioni ha rispetto a questa vicenda ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Salve dottor Pacini
Mi perdoni non ho capito dove devo scrive.
Adesso sto meglio perché non sono più a contatto con quella persona, ma ho ancora molta confusione.
Non voglio provare rabbia, dolore, rancore e avvolte pena per quella persona. Vorrei solo prendere coscienza di quella che è la realtà e guardare avanti, sapendo che è stata solo una brutta parentesi e che è esperienza, ma la mia testa viaggia troppo...

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E nonostante la lucidità con cui riferisce tutto, e l'intenzione di lasciarsi alle spalle questa cose, si sente debole o ancora "acciaccato" per l'esperienza passata ? In questo senso diceva dell'aiuto psicologico ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4] dopo  
Utente
Debole sicuro.
Ma la cosa che mi da più fastidio è il provare rancore sapendo che Non dovrei provarne. Forse perché avendo capito da 3-4 mesi dall’inizio della relazione che la cosa più giusta era mollare e scappare, ho portato la storia avanti per 3 anni mortificadondi sempre. Non lo so
Vorrei prendere la totale consapevolezza di non guardare più in dietro ma solo avanti.
Forse ci vorrà solo altro tempo. Non lo so

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Perché non dovrebbe provare rancore ?
Comunque, può chiedere una valutazione psicologica, se può giovarle un intervento anche solo di appoggio le verrà spiegato in cosa consiste.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#6] dopo  
Utente
Grazie
Dove e come posso richiedere una valutazione o un consulto?
Sono sicuro che dopo aver avuto Una relazione con una borderline , per quanto la mia lucidità sia stata sempre presente, un consulto o un aiuto fa sempre bene.
Grazie infinite

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da un professionista di sua scelta, nel pubblico o nel privato.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#8] dopo  
Utente
Ok grazie
Gentilissimo