Utente
Buonasera, volevo chiedere dalla vostra esperienza quale farmaco è più efficace sulla ansia e quale ha minor effetti sulla sessualità, al momento sono in cura con anafranil 50mg per depressione ansiosa e stavo valutando se cambiare... Rimane un po d ansia e la sessualità è un po spenta.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Buona sera.

La paroxetina può avere un impatto più negativo sulla sessualità rispetto all'Anafranil (clomipramina), mentre l'efficacia terapeutica della paroxetina non è necessariamente migliore.

Gli antidepressivi che tendono ad avere meno effetti collaterali nella sfera sessuale bisognerebbe cercare fra quelli che hanno una minore azione serotoninergica.

Oltre all'antidepressivo, Lei assume anche gli altri farmaci ?
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La scelta di trattamento resta del prescrittore per cui informarsi preventivamente è un procedimento infruttuoso.

La presenza di una diagnosi di disturbo bipolare deve far orientare verso antidepressivi che possano consentire un controllo dell’umore senza provocare nuovo sintomi, per cui la scelta va gestita su questi parametri.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#3] dopo  
Utente
Grazie dort gukov, no non prendo altro

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno volevo chiedere un ultima domanda, sul mercato l anafranil c è a rilascio prolungato opp in compresse da 10 o 25,non capisco la differenza vistanche che dal bugiardino non è chiara
l esatta emivita del fermavo

[#5]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
L'anafranil semplice e quello a rilascio prolungato, una volta si sono assorbiti dall'intestino nel torrente sanguigno, hanno la stessa emivita, ma l'anafranil a rilascio prolungato si assorbe nel torrente sanguigno più lentamente; in tal modo l'assorbimento del farmaco si spalma nell'arco di più ore, dunque aiuta a mantenere i livelli più stabili nell'organismo e limita quegli effetti collaterali che possono comparire nell'immediato dopo l'assunzione del farmaco.
Dr. Alex Aleksey Gukov