Utente
Salve a tutti vi scrivo qui inquanto sono in attesa della mia prima seduta da uno psichiatra e, vorrei sapere cosa secondo voi mo sta succedendo, allora per farvi capire bene, tutto è iniziato con il mio primo attacco di panico avuto ormai 2 anni fa che mi ha portato al p.
s per la prima volta della mia vita, li ho ricevuto la mia prima "diagnosi" di panico, dopo questo evento la mia vita è gradualmente cambiata senza che me ne accorgessi, ogni giorno avevo un sintomi nuovo e un idea di avere una malattia nuova, tanto da spingere i miei genitori a farmi fare innumerevoli visite, tutte con lo stesso risultato "ansia" fin lì la mia vita è stata un alti e bassi di ansia ma comunque riuscivo a gestirla perciò (il mio errore più grande) non ho mai chiesto aiuto ad uno specialista, ora arrivando all'estate scorsa l'ansia sembrava essersi attenuta, non avevo in fatto più alcun sintomo ne fisico ne mentale, di quando un giorno mia nonna fu ricoverata improvvisamente in ospedale, da li la mia vita è cominciata a crollare nell'ansia di nuovo da li a poco ho cominciato ad avere attacchi di panico e paura per via della preoccupazione per mia nonna che purtroppo alla fine non ce l'ha fatta, fu un momento terribile per me, nonostante ciò riuscì a uscirne grazie alla mia famiglia, quando la mia vita stava iniziando a tornare alla "normalità" quest'inverno la situazione covid-19/quarantena mi destabilizzò in una maniera tale da causare la comparsa di nuovi e mai privati sintomi, mi spiego meglio, abituato ad uscire tutti i giorni durante la quarantena sono comparsi i seguenti:

1.
Stranezza del mondo e della mia famiglia, vedo tutto il mondo (per me sempre famigliare) come "strano" "estraneo" e che mi fa paura, persino la mia famiglia! La vedo strana come se mi facesse paura (è difficile da spiegare)

2.
Ansia e panico immotivata! Mi metto paura all'improvviso senza motivo, per esempio oggi al supermercato mi sono messo paura guardando la gente e gli scaffali, come se avessi fuggire da li

3.
Paura di impazzire, arrivati questi nuovi sintomi ovviamente sono arrivati anche nuove "paure" questa volta ho paura di impazzire! Avvertendo questi sintomi penso "e se fossi pazzo?
" "E se adesso io vada a finire al manicomio?
" oppure "e se adesso imazzissi e facessi del male ai miei cari?
"

4.
Mi danno fastidio gli urli e mi innervosisco facilmente, durante la giornata sono parecchie volte giù di morale/nervoso cosa di qui io sono l'opposto!

5.
Faccio fatica a capire e continuare miei discorsi, mentre faccio un discorso ho l'impressione di non capire cosa sto dicendo e quindi faccio fatica a finire discorsi
Questo è tutto credo premetto di avere fatto visite a quasi ogni singolo organo del corpo, l'ultimo è stata una RM encefalica con risultato negativo,
Detto questo ora che il lockdown è terminato ho deciso di intraprendere un percorso psicoterapeutico ma il pensiero di star per impazzire non mi fa vivere! Secondo voi io sto impazzendo?
Grazie in anticipo!
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sa già di avere l’ansia, di avere atteso troppo per cui i sintomi sono peggiorati, di non aver fatto alcuna visita specialistica e continua a chiedersi cosa ha?

Pensi a farsi visitare da uno psichiatra e non perda altro tempo.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Si ha ragione dottore e la ringrazio per la sua risposta, pensa che la situazione sia grave? Comunque cercherò al più presto di fare una visita specialistica, grazie ancora.