Utente
Gentili dottori,
Mi spiace aver in qualche modo violato le linee guida la richiesta rimane: posso accedere ad una psictoerapia a costi contenuti?
Intendk dire che purtroppo non potrei pagare un percorso di psicoterapia ma a me credo servirebbe?
Si può fare a costo del ticket?
Sennò quali le alternative?
Mi serve un parere da gente che lavora nel settore.

Grazie per la cortese attenzione,
Saluti cordiali.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Prima di stabilire se può sottoporsi ad una psicoterapia va valutata la situazione con una diagnosi specifica e la valutazione alla eleggibilità alla psicoterapia.

Quindi, innanzitutto effettui una visita psichiatrica e sarà indirizzata verso le figure appropriate per la risoluzione del suo caso.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Gentili dottori,
Detto fatto, il problema è che il.mio.medico di base non ritiene necessaria una vosita psichiatrica che potrei fare? A lui ho detto solo che mi sento apatico e demotivato...grazie per la cortese attenzione.
Saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Se lei ha una necessità il suo medico di base è tenuto a prescrivere appropriatamene la visita specialistica richiesta, oppure chiami al servizio pubblico di zona e richieda se è consentito l’accesso senza impegnativa.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Scusi non ho capito. Il medico non ritiene necessaria una visita psichiatrica, e quella che lui ha fatto per decidere il tipo di terapia come la chiamerebbe ?
Inoltre, si presume abbia già fatto diagnosi se ha scelto la terapia. Infine, la scelta della terapia non si fa certo dicendo "psicoterapia" o "farmaci" o "altro", perché queste non sono categorie corrispondenti ad una indicazione, sono solo categorie descrittive dei mezzi con cui ci si può curare in generale.

Se non è stata deifinito il tipo di psicoterapia, né magari la diagnosi, e invece le è stato detto che ha un disagio di tipo psichico, io partirei proprio dalla valutazione che può fare uno specialista.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5] dopo  
Utente
Gentili dottori,
Devo ringraziarvi per la cortesia e umanitá che dimostrate
Cercherò di essere chiaro e simcero:
Tempo fa postai un consulto dove parlavo di un mio malessere psichico e della MIA spontanea decisione di soppormi a visita psichiatrica......solo che non posso permettermi un privato....e quindi mi occorre l'impegmativa....il fatto è che forse sono stato tropoo generico con il.mio curante...che alla.mia richiesta ha risposto che non occorreva medicalizzare i miei stati d'animo e quindi non riteneva necessario farmi visitare da un collega psichiatra .....su farmaci e psicoterapia l'errore è stato mio...ecco ho letto su imternet che la loro combinazione sarebbe l'ideale...per rispomdere quindi al dottor Pacini...non ho una diagnosi dal momento che il.mio curante non mi fa la ricetta...ma magari proverò ad insistere
Grazie della cortese attenzione e saluti cordiali.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"non occorreva medicalizzare i miei stati d'animo "
Però occorre psicoterapizzarli, perché quella non è medicina ? Oppure la medicina come chimica fa entrare in un mondo diverso ? E cioè ?

D'accordo che il medico fa da filtro e valutatore di base, però non capisco il senso di indirizzarla verso un trattamento già definito, e invece non verso una visita specialistica semplice.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"