Attivo dal 2020 al 2020
Gentili dottori, sono in cura da 5 mesi con il mio psichiatra per disturbo di ansia generalizzata e doc.
Prendo il sereupin 50 mg al giorno, ho iniziato piano con una dose da 20 fino ad arrivare a 60 e devo dire che con la dose di 60 mg al di stavo molto bene.
Da circa una settimana mi ha abbassato la dose a 50 mg, premetto che il sereupin lo sto prendendo per curare un brutto doc ossia verso mio marito, mi fa stare malissimo la mia mente mi fa mettere in dubbio tutto l amore che ho per lui, me lo fa vedere in maniera diversa, come se non mi piacesse come se non ho voglia di star con lui, quando in realtà sono innamorata.
Da quanto ho iniziato la cura mi succede spesso dopo 20 giorni che sto bene, c è una settimana in cui sto male e poi ricomincia, sempre cosi alti e bassi.
Ieri mio marito mi ha dato la brutta notizia che a lavoro lo hanno licenziato e da ieri che mi è tornata l ansia, tachicardia e questi pensieri verso di lui.
Il mio medico mi ha detto di stare calma aumentare a 60 mg e prendere EN 3 volte al giorno 15 gocce.
La cosa che non capisco è perché mi vengono queste ricadute?
C è un tempo in cui il cerv8deve elaborare il farmaco o le avrò sempre?
Sembra come un un'orologio, 20 giorni sto bene e poi si ricomincia

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Ha notato se c'è un rapporto con il ciclo? A volte i disturbi peggiorano in fase premestruale.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
No con il ciclo nulla

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Può tenere un diario e registrare (brevemente) le giornate positive e negative, associandole se possibile a eventi quotidiani: certo il licenziamento del marito è un motivo di forte preoccupazione, ma ci possono essere altre cause, esterne o interne, tipo un pensiero che si fissa e non va via; eventi che sarebbero motivo di disagio o ansia per molte persone e che in lei scatenano i dubbi. E' opportuno comunque segnare anche le giornate buone, o abbastanza buone, per avere un quadro più completo e realistico.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Io non ho dubbi verso il mio compagno, stiamo bene solo ogni tanto mi vengono questi pensieri fissi che non vanno via

[#5] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Come mai nonostante il sereupin ci sono delle ricadute? Deve far effetto pian piano?

[#6]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Il sereupin nel suo caso è efficace, anche se ora ci vorrà qualche settimana per stare meglio perché lo psichiatra glielo ha appena aumentato.
Efficacia però non vuol dire la completa scomparsa dei pensieri che l'angosciano, ma la possibilità di gestirli, dando loro poca importanza. Se comincia a pensare a ricadute, se cerca di convincersi che sono pensieri assurdi ecc ecc li tiene attivi e c'è la "ricaduta". Per quello ho consigliato di tenere un diario, ma se non le sembra il caso non è un problema.
Franca Scapellato

[#7] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Ha ragione, mi hanno consigliato anche la psicoterapia che aiuta a gestire l ansia e a cacciare via questi pensieri, me lo consiglia?