Utente
Buongiorno dottori.
Mi chiamo Francesco e ho 21 anni compiuti due giorni fa.

Esattamente otto mesi fa è iniziato un tunnel di ossessioni legate ad alcune malattie.
Tutto iniziò con un crampo al basso ventre che mi portò per la prima volta a cercare sintomi su google.
Tumore al colon.
Un attacco di panico che mi portò a star male con febbre e dolori.
Nel frattempo ebbi una diarrea molto forte che durò due settimane con perdite di sangue.

Un mese dopo, sento improvvisamente una sensazione di debolezza alla gamba sinistra.
Il mattino dopo anche il braccio sinistro lo sento debole e fiacco.

Vado al pronto soccorso dove mi fanno una tac che risulta normale e mi consigliano una rmn.

Una settimana dopo mi faccio ricoverare alle Molinette dove trovano un infiammazione acuta alle radici sacrali ma di entità lieve che collegano alla mia forte diarrea avuta poco tempo prima.

Vengo curato ma la sensazione di pesantezza all'arto e l'astenia migrante non passano.

Inizia l'ossessione verso la sla con l'inizio della sensazione di vibrazioni e guizzi prima sulle gambe e poi sulle braccia.

Otto mesi di inferno con ancora sensazioni improvvise di astenia di un arto che poi lentamente spariscono.

Sono stato da più di 30 neurologi diversi, tanti accessi al pronto soccorso e al CRESLA due volte.

Nessuno ha mai ipotizzato la sla e tutti mi hanno detto che la sla non si manifesta come nella mia storia clinica.

In otto mesi visite cliniche sempre negative e nessuno vuole farmi fare l'emg con ago a causa dei sintomi "soggettivi" che avverto.

A partire dalle fascicolazioni che durante le visite nessuno vede mai fino ad arrivare alla sensazione di debolezza migrante e fluttuante agli arti che nessuno riesce mai ad obbiettivare.

Al CRESLA mi dissero che è impossibile sviluppare una radicolite autoimmune (ebbi mal di schiena prima del sintomo d'esordio) e una sla in 35 ore di differenza da un sintomo all'altro.
E anche li non hanno voluto farmi fare emg con ago, solo elettrodi.
Per loro le vibrazioni interne che avverto costantemente sono sensazioni sensitive post infiammazione come strascico (eppure a me sembrano fascicolazioni muscolari invece, ma non visibili e su questo mi sono fissato leggendo su un forum su internet e qui che potrebbe trattarsi di fascicolazioni).

Ora sono in cura da uno psichiatra che mi sta seguendo con Risperidone e Zoloft.
Ma nonostante il trattamento psicofarmacologico io credo ancora di avere la sla per queste costanti vibrazioni che ho nelle gambe e nel palmo della mano sinistra e che non passano mai.
Io sono convinto che siano fascicolazioni costanti come nella sla, al Cresla invece (come altri neurologi) mi è stato detto che si tratta di disestesie, dato che le fascicolazioni sono visibili (due volte al Cresla mi hanno controllato i muscoli con una torcia a luce fredda bianca per notare fascicolazioni).
E in più a periodi astenia ad un arto improvvisa e senza motiva che dura anche per giorni.
Tutti escludono la sla, io no.
Non vivo più da otto mesi.
Che fare?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Nel frattempo sta assumendo una terapia che a dosaggi efficaci può trattare il disturbo psichiatrico sottostante con una riduzione considerevole della condizione lamentata dal punto di vista delle sue considerazioni preoccupate.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore.La ringrazio intanto per la risposta celere.
La terapia è in atto da due mesi ma ancora non ne ho visto i frutti.
Sono sempre li con la testa,soprattutto con la storia delle vibrazioni che ho 24h su 24h.
Il risperidone lo prendo la mattina e lo zoloft la sera.
Ma quelle vibrazioni sono davvero solo sensazioni sensoriali?
I neurologi che ho visto,compreso il Cresla,affermano che le fascicolazioni non c'entrano nulla con le vibrazioni interne dato che le fascicolazioni sono visibili ad occhio nudo e che queste mie vibrazioni sono strascico di un infiammazione alle radici sacrali.
Ma io ho questa sensazione anche al palmo della mano sinistra.
E ho il terrore che si tratti di fascicolazioni costanti da sla.
Con i farmaci mi sento solo più assonnato e pieno di tremori la mattina,ma nessun miglioramento.

[#3] dopo  
Utente
I miei genitori non mi sopportano più e al Cresla mi è stato detto che se continuo così tra pochi anni rischio un esaurimento nervoso.
Eppure dopo aver letto di diagnosi tardive di sla...come si fa a tornare alla vita?

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Sta curando proprio questo fenomeni al di là delle fascicolazioni presenti.

La terapia può comunque migliorare anche gli aspetti infiammatori responsabili di esse.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente
Perché secondo lei sono fascicolazioni?
Oltre i guizzi

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#7] dopo  
Utente
Ho letto che è un sintomo comune questo bzz interno nei malati di sla e li sono crollato.
E il risperidone mi sta solo facendo sentire stanco.

[#8]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003