Utente
Salve, soffro di forte ansia che si manifesta con tosse stizzosa e forte, senso di costrizione alla gola e mancanza di respiro come se non passasse l'aria.
Ho avuto attacchi di panico a 22 anni curati con del Prazene.
Terminata l'università l'ansia è ritornata a manifestarsi più intensamente e la curavo con 1 compressa di Elopram la sera e gocce di En mattina e pomeriggio.
A 41 anni sono rimasta incinta: bruscamente mi è stato detto di smettere entrambi i farmici per problemi al feto (prendevo 5 gocce di En e mezza compressa di Elopram e l'ansia era sotto controllo).
Mi sono ritornati attacchi di panico, ansia intensa e senso di soffocamento: avevo la sensazione che non passasse l'aria e conseguentemente forzavo la gola.
So di somatizzare molto ma Le assicuro che è stata durissima.
Al 4 mese sono andata dalla mia psichiatra per riprendere una terapia che potesse fare il male minore a mio figlio.
La specialista mi ha dato 1 compressa di Elopram e gocce Xanax 15 al mattino, 15 al pomeriggio e 20 la sera in più al bisogno 20 gocce.
Al 7 mese ho iniziato a diminuire il tutto ma nel post partum sono ritornata in crisi d'ansia.
Mi hanno ridato terapia in ospedale, poi ho cambiato psichiatra e psicoterapeuta.
Fino ad un mese fa stavo bene prendendo 1 compressa da 1 mg di Xanax a rilascio prolungato e 1 compressa di Zarelis a rilascio prolungato da 0, 75 mg al mattino, 35 gocce Xanax a metà pomeriggio, la psichiatra mi aveva detto al bisogno di prenderne 20 ma io non riuscendo a farcela le ho prese ogni giorno e 1 compressa di Elopram 20 mg la sera prima di coricarmi.
La terapia funzionava e la psicoterapia anche, infatti i miei problemi di tosse nervosa e costrizione alla gola si erano abbastanza risolti, anche l'umore era buono.
A dicembre ho avuto un incendio a casa e grossi problemi familiari che ancora persistono che si sono aggiunti ai contraccolpi psicologici legati al COVID, cosicché 2 settimane fa ho richiamato la psichiatra e mi ha detto che dovevo introdurre a metà pomeriggio 0, 5 mg di Rivotril.
Io invece Le chiedevo se la sera potevo prendere 20 gocce di Xanax (capisco di esserne dipendente ma toglierle mi manda in crisi).
Poi ho paura di prendere il Rivotril perchè ho letto che si usa per l’epilessia.
L'ansia alla gola purtroppo è forte e la sera prima di dormire tossisco, mi schiarisco la gola e respiro male per 2 ore, poi riposo male e mi sveglio con paura e ansia.
Seguo sempre la psicoterapia una volta a settimana.
Sono molto preoccupata risentirò la psichiatra lunedì e le dirò le mie paure.
Nel frattempo ci terrei ad avere anche un vostro consiglio.
Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il Rivotril è nato come antiepilettico ma è anche un ottimo ansiolitico. Come azione non è molto dissimile dallo Xanax, però, a differenza di questo, ha una emivita più lunga (cioè resta più a lungo in circolo) e questo è in genere un vantaggio. Se la psichiatra glielo ha consigliato lo prenda tranquillamente.
Approfitto della sua esperienza in gravidanza per dire, a beneficio di tutti, che molti esperti ritengono irrazionale sospendere l'antidepressivo quando ci si accorge di essere in stato interessante. Questo perchè l'embrione-feto è stato ormai esposto al farmaco per almeno due settimane (quando non di più), e a quel punto conviene proseguire per non rischiare una ricaduta depressiva che -questa sì- può essere dannosa per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
La ringrazio infinitamente del suo consiglio e di avermi risposto velocemente. Ciò che mi ha scritto sul Rivotril mi ha un pò rasserenata. Ma Le chiedo: il Rivotril 0,5 mg compressa a metà pomeriggio secondo lei è da prendere al posto delle 30 gocce di Xanax o posso prenderle verso sera e magari col tempo scalarle se sono troppe ? Domani chiederò alla psichiatra se il Rivotril 0,5 mg 1 compressa ,che dovrei prendere alle 17 del pomeriggio, va a togliere le 30 gocce di Xanax di colpo o se posso prenderle verso sera prima di andare a letto e magari col tempo quando andrà un poco meglio se del caso le diminuirò. La mia paura degli psicofarmaci deriva dal fatto che i miei genitori e fratello chirurgo d'urgenza compreso, mi hanno sempre parlato della psichiatria come un luogo di persone malate di testa tanto che mio fratello mi ha definita una psicopatica davanti ai miei nipoti, dopo che lui stesso ha rovinato due famiglie con le sue storie con amanti.Lui il chirurgo d'urgenza super partes e io la dottoressa in legge che è in psicoterapia perchè mi hanno sempre trattata come una nullità. Solo quando servivo a mio fratello per crescergli 3 figli mentre studiavo...per dargli da mangiare per aiutarli a fare i compiti e a diplomarsi facendogli la tesina andavo bene e magari coprirlo quando portava a casa un regalo per la sua amante sennò mi minacciava...