Utente
Salve ho già chiesto un consulto tempo fa
Mi è stato prescritto il cipralex per doc ansia estrema e depressione
Non so forse per i preconcetti che mi sono stati imposti ho davvero paura del farmaco
Ho parlato con i miei genitori (anche se ho 26 anni) e loro mi hanno screditato dicendomi che il farmaco mi rovinerà la vita etc
Io non so davvero cosa fare, sto male malissimo
I miei sintomi attualmente sono:
Ansia estrema (ho avuto anche due attacchi panico o deliri non so come definirli nel senso che avevo battito a mille quasi non ragionavo più di pensavo oddio ora mi ammazzo ora che faccio etc poi ho or so xanax e un po’ mi è passato)
Depressione, da 5/6 giorni dormo tutto il giorno
Chiusura stomaco
Pensieri orrendi
Paura di impazzire
Non esco più
Io vorrei iniziare la cura ma non sono supportata da nessuna parte
Ho paura dato che ho letto in Google che le prime settimane possono acutizzarsi i sintomi penso e se mi ammazzo?
Se peggiorano i pensieri e prendo coraggio di ammazzarmi?
non vorrei mai
E se non riuscirò per le prime settimane a ragionare?
Sono fidanzata da molto tempo... cosa dico al mio ragazzo intanto che la cura farà il effetto?
Sperando che lo faccia
Dovrò rinchiudermi in casa
Sono davvero al limite credo che peggio di così non si possa stare
Mi fa male la testa talmente sono demoralizzata e triste
Chiedo consiglio vi prego
Sono terrorizzata dal cipralex ma non vedo via d’uscita
E se prendo il farmaco e la mia paura dello stesso mi fa impazzire?
Vorrei chiedere alla mia psichiatra un ricovero ma penso che sarei talmente vergognata che non riuscirei a superarlo

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Un ricovero per un disturbo d’ansia è proprio esagerato e poi quale sarebbe lo scopo?

Ha ricevuto una terapia per risolvere i suoi sintomi ed il pregiudizio sta vincendo sulle cure.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Salve
Lo scopo credo sia che posso curarmi senza paura
Ho davvero paura che i pensieri possano peggiorare e togliermi la vita
Inoltre come dicevo ho paura che i sintomi iniziali possano talmente distruggermi da non riuscire nemmeno ad andare dal mio fidanzato e a quel punto non saprei come gestire il tutto..
I miei genitori mi dicono che se prendo questo farmaco sono una debole
Forse mi serve uno sprono non so delle parole di conforto
Secondo lei è da deboli?
Non è piacevole provare a stare meglio e sentirsi dire che sono una debole e che dovrei vergognarmi a stare bene grazie a una pastiglia

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
Utente
Secondo i pensieri di morte?pensi che la mia sia razionale?
C’è scritto ovunque anche sul bugiardino che se una persona li ha già prima di iniziare bisognerebbe stare molto attenti

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#6] dopo  
Utente
In che senso?mi scusi ma le risposte coincise mi confondono

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Lei continua a porre la questione cercando di rafforzare il pregiudizio suo e dei suoi genitori sull’uso dei farmaci,


La scelta resta sua, o si cura o continua a stare male.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente
Mi permetto di fare un ultima domanda non inerente ai farmaci
( stamattina ho iniziato a prenderlo)
Volevo sapere se secondo la sua esperienza, una persona affetta da ansia doc (chiamiamolo da relazione) e depressione i sentimenti che prova verso il partner possono essere offuscati
È tanti anni che sono fidanzata ed ero felice in questo rapporto ma ancor prima che subentrasse la depressione c’era il doc ho iniziato a tempestarmi di dubbi etc poi la depressione ed ora mi sento come se odiassi il mio partner
Mi vengono pensieri del tipo basta lo lascio lo odio ma capisco che sono involontari
La depressione può cancellare i sentimenti o comunque offuscarli mentre è in atto?
È come se odiassi tutti non vedo futuro né con lui né da sola
Non sono apatica perché comunque la rabbia è un sentimento ma e come se provassi odio verso tutti compreso il mio partner..
Non provo nemmeno dispiacere ed e questo che mi ferisce e non mi fa dormire
Sono indifferente
Magari e cosa molto probabile la mia depressione e stata scaturita dal doc che ho ma spero davvero che l’ansia e depressione offuschino i sentimenti altrimenti sono un mostro