Utente
Buongiorno, chiedo questo consulto nella speranza di calmarmi un attimo e tornare a ragionare.
Ho 33 anni e sto vivendo da mesi una situazione molto stressante a livello psicologico, mio papà è morto a marzo e mia mamma nel frattempo si è ammalata del peggiore dei mali (si sta comunque curando), io soffro da almeno 10 anni di ansia/attacchi di panico a peridi ovvero ho fatto anche cure con antidepressivi per qualche mese per poi eliminare i farmaci una volta considerata "guarita", l'ultima terapia l'avevo finita a febbraio, poi è successo quel che è successo... inizialmente stavo bene, ho affrontato tutto senza paura e mi sembrava che l'ansia fosse lontanissima da me, adesso invece, da almeno 2 mesi (da quando inverosimilmente ho elaborato il tutto), sto avendo dei messaggi strani dal mio corpo ovvero: appena mi sveglio sento un tremore interno che passa dopo poco (tutti i giorni), ho spesso problemi di stomaco, di intestino e adesso si è aggiunta anche una cosa fastidiosissima ovvero il quasi "perenne" stimolo a fare pipì.
Dal medico ci sono andata circa 1 mese e mezzo fa e mi ha fatto fare gli esami del sangue e sono risultati perfetti, successivamente ho spiegato anche il problema dello stimolo a fare pipì, mi ha fatto molte domande del tipo se avevo anche bruciore o dolore (no), se l'avevo anche di notte (no), se è sempre uguale tutti i giorni (no va a giorni), se mi sentissi nervosa (si molto), dopo ciò mi ha detto che non c'è bisogno di nessun esame in quanto a suo parere sta tutto nella mia tensione nervosa e questo è l'ennesimo sintomo di una forte somatizzazione.
Sinceramente non so cosa pensare, non mi sento così male come in passato, eppure il corpo non mi dà tregua ed io penso h24 di avere qualche malattia che nessuno mi aiuta ad identificare.
Adesso ho pure un piede che "vibra" da qualche giorno.

Ma può l'ansia somatizzata causare una serie di problemi del genere?
Se ascolto il mio corpo non ragiono più e mi prende un'ipocondria bestiale che mi fa andare fuori di testa... L'unico modo per passare la giornata è stare sempre distratta in altro, così percepisco molto meno quasi tutto, anche lo stimolo a far pipì!!
Mi piacerebbe avere qualche parere da parte di chi si occupa giornalmente di casi come il mio, grazie!!

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Può essere una riesacerbazione dell'ansia che va trattata in modo appropriato.

Il fatto che abbia delle ricadute dovrebbe portare ad evitare di giungere alla sospensione totale della terapia.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139