Utente
Salve egregi dottori, sono un uomo di 44 anni a cui l'altro giorno è stato prescritto il farmaco NORCAPTO per alleviare uno stato di depressione, per lo più apatica e con mancanza di voglia di fare, non eccessivamente invalidante comunque.

Ci tengo a precisare che non soffro di ansie o attacchi di panico, tendo però verso il rimurgino di pensieri che molto spesso ostacola la mia serenità, quindi il medico ha trovato in me anche questo ulteriore problema da "aggiustare" con il farmaco.

Infatti dovrò cominciare in questi giorni con una compressa da 25 mg di Norcapto al mattino, per poi salire probabilmente col tempo da quanto ho capito.

La mia domanda (curiosità) è riguardo il meccanismo d'azione del farmaco, che ho letto stimoli la noradrenalina e in maniera molto debole la serotonina.

Il fatto di salire col dosaggio del farmaco nel tempo, come ha detto il mio psichatra, porta ad alzare l' azione serotoninergica e quindi a tamponare in parte i pensieri ossessivi?!
Vorrei chiedere come funziona il farmaco, e se il rapporto con la serotonina sale con l'aumento del dosaggio, facendolo poi funzionare come un serotoninergico, non solo come noradrenergico.

Grazie a chi mi risponderà.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il farmaco agisce come le è stato spiegato ma non è chiaro perché entrare nel merito del funzionamento e non focalizzarsi sulla azione che avrà sulla malattia indipendentemente da quale sia.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72